« Torna indietro

Fontana della Duchessa a Capodimonte ridotta a pattumiera. L’ira di Borrelli: “Inciviltà e abbandono stanno portando alla rovina i nostri monumenti”

I monumenti storici di Napoli sempre più ostaggi dei vandali senza memoria né senso civico.

Pubblicato il 23 Febbraio, 2022

Non più acqua, ma solo “monnezza” alla Fontana della Duchessa a Capodimonte. Uno dei tanti monumenti storici di Napoli ostaggi dell’inciviltà e del vandalismo. La fontana è ormai ridotta ad una pattumiera, riempita da contenitori ed involucri di cibo d’asporto, bottiglie di plastica e rifiuti vari.

Il tutto è stato documentato e segnalato da alcuni cittadini che si sono rivolti al consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli. La fontana risale al 1939 e fu costruita per volontà di Elena d’Orleans, moglie di Emanuele Filiberto di Savoia-Aosta e si trova al lato della basilica dell’Incoronata Madre del Buon Consiglio in zona Capodimonte.

Ecco le parole del consigliere sulla vicenda: “I monumenti ed i siti storici della città stanno attraversando, già da alcuni anni, il loro momento di maggior declino.

Abbandonati al degrado e all’incuria, complici l’inciviltà dilagante e l’indifferenza delle istituzioni, essi sono il simbolo della decadenza della nostra città che in questo modo non riesce a sfruttare, neanche minimamente, a pieno il proprio potenziale ed il mercato del turismo.

Noi già da tempo abbiamo richiesto una revisione di tutte le fontane monumentali della città, cosa che non è stata fatta. Si aspetta che vadano completamente in rovina? Bisogna cominciare a tutelare, per davvero, i nostri monumenti e allo stesso tempo difenderli dagli incivili e dai vandali“.