« Torna indietro

Discarica abusiva

Discarica abusiva

Inferno di fuoco nel Salento. Fiamme in discarica, bruciano i copertoni

Pubblicato il 17 Maggio, 2022

I tanti episodi invernali di incendi dolosi che prendevano di mira auto e mezzi parcheggiati, poi arriva il caldo e cominciano gli spettacoli poco edificanti di veri e propri inferni di fuoco nel Salento. Nonostante siamo ancora a metà maggio inoltrato, infatti, in questi ultimi giorni il nostro territorio è stato preso di soprassalto dai primi veri caldi estivi, le temperature toccano e superano i trenta gradi e l’estate sta già facendo capolino con oltre un mese di anticipo. Bene, diranno in molti. Sì, ma poi ci sono anche le conseguenze dei primi caldi fuori stagione. Uno di questi, purtroppo, è rappresentato dagli incendi che, di natura dolosa o colposa, danneggiano ettari ed ettari di paesaggio naturale e vegetazione. Il primo vero inferno di fuoco della stagione 2022 si è avuto alle porte di Lecce.

Inferno di fuoco nel Salento, aria irrespirabile fino al centro storico

Discarica Bussi, D'Incecco-De Renzis: "Il Tar dà ragione alla Regione Abruzzo"

Nel primo pomeriggio di oggi, infatti, le fiamme si sono scatenate ed hanno avvolto una discarica situata appena fuori Lecce. All’interno della discarica erano presenti dei copertoni. Questi ultimi sono bruciati, alzando una nube enorme che il vento ha pensato bene di spostare verso la città. Il fumo intenso e il cattivo odore di plastica si sono così spostate fin verso il centro storico del capoluogo salentino, rendendo l’aria irrespirabile per alcuni minuti. Per domare l’inferno di fuoco nel Salento sono intervenuti, intorno alle 14.15, i vigili del fuoco del comando provinciale di Lecce che sono state coadiuvati, nella loro azione, da un’autobotte e da un carro aria per il ricambio delle bombole degli autorespiratori che vengono utilizzati a protezione degli operatori impegnati nello spegnimento.