« Torna indietro

Jesolo, «Il trasporto scolastico sta migliorando»

L’amministrazione, in collaborazione con i vertici della società partecipata, ha provveduto all’integrazione di parte del personale assente. Questa iniziativa, insieme alla rimodulazione delle corse, ha consentito di rimettere su strada alcuni mezzi inattivi nei giorni scorsi

27.10.2021 – Una situazione in progressivo miglioramento che procede verso la normalizzazione. Nei giorni scorsi, di fronte ai disagi sorti per la sospensione dal servizio del personale privo di Certificazione verde, l’amministrazione comunale ha elaborato insieme ai vertici di Jtaca una serie di possibili soluzioni. Alcune hanno trovato immediata applicazione e hanno consentito di fronteggiare i primi ostacoli. Altre hanno potuto essere adottate a partire da lunedì e, nei prossimi giorni, riporteranno il servizio alla sua piena operatività.

La società tiene monitorata la situazione, in continua evoluzione, e aggiorna tempestivamente le famiglie con comunicazioni dirette ma anche aggiornando l’elenco dei servizi di trasporto scolastico, sempre consultabile sul sito internet jtaca.com alla sezione “News”.

“Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale e Jtaca sono state oggetto di numerose critiche, aspre ma comprensibili, da parte di quelle famiglie che non hanno potuto usufruire di quell’eccellente servizio di trasporto che ogni giorno, fin dalla sua costituzione, la società garantisce loro. Un servizio efficiente che, è bene ricordarlo, l’amministrazione è sempre riuscita a proporre a tariffe contenute e, anche per questo, invidiato da molti altri Comuni – dichiara l’assessore alle Società partecipate e vicesindaco della Città di Jesolo, Roberto Rugolotto -. L’introduzione dell’obbligo della Certificazione verde ha creato una situazione di eccezionalità che ci ha impegnato molto nella revisione del servizio per tentare di contenere i disagi derivanti dall’assenza di quei dipendenti i quali, legittimamente, hanno deciso di non dotarsi del pass. Qualche problema c’è stato, e immediatamente abbiamo cercato di risolverlo. Dal confronto con la società emerge ora il quadro di una situazione che va verso una progressiva normalizzazione. Siamo riusciti a riattivare alcune corse, a partire dal lido, e contiamo di riportare il servizio alla sua piena operatività entro la prima decade di novembre”.

x