« Torna indietro

La Reggina cade ancora al “Granillo”, adesso i punti persi iniziano a pesare

Durasse solo venti minuti, il calcio premierebbe con la promozione diretta la squadra di mister Aglietti vista nella prima parte del match contro la Cremonese, ma una partita dura novanta minuti e la Reggina nella gara odierna ha provato sulla propria pelle la sensazione di una sconfitta meritata.

Alla ripresa del campionato, con la vittoria ottenuta contro il Cosenza al San Vito, l’entusiasmo in casa Reggina ha accolto una Cremonese che invece non aveva, fino ad oggi, mostrato il proprio potenziale in campionato.

L’incontro del Granillo ha infatti premiato mister Pecchia, uscito vittorioso nel personale duello contro Aglietti. I grigiorossi hanno mostrato intelligenza e maturità, ribaltando completamente il risultato iniziale. Il primo quarto d’ora di dominio amaranto e la rete di Montalto, con un Turati versione Superman, non hanno spento la Cremonese che dal cilindro ha pescato jolly importanti quali Valeri, Ciofani e Gaetano. Una panchina che ha premiato le scelte di Pecchia con l’ultimo innesto autore la rete decisiva del vantaggio dopo quella siglata da Bonaiuto.

D’altro canto, la Reggina non è riuscita a trovare la giusta quadra nemmeno con le cinque sostituzioni e – se possibile – la situazione si è rivelata ancora più tragica. Rivas e Menez non hanno regalato nulla se non errori tecnici e – contrariamente da quanto affermato da Aglietti in diverse occasioni- proprio i singoli spesso e volentieri risolvono i match enigmatici come quello di oggi.

Incolpare qualcuno sarebbe banale e superfluo, con un mea culpa che in questi casi dovrebbe essere da parte di tutti. Delusione per cocente della tifoseria reggina che dopo i minuti iniziali si sarebbe aspettata decisamente un piglio diverso nella seconda frazione di gioco, con una squadra più organizzata e con meno nervosismo sul terreno di gioco da parte di diversi calciatori.

Alla tredicesima giornata di campionato, nello sprint che precede il calciomercato invernale, le squadre iniziano a delineare il proprio cammino, mettendo in cassa punti che a fine stagione potrebbero rivelarsi fondamentali. Occorre cambiare passo a partire dalla sfida col Benevento.

x