« Torna indietro

Il Lago di Garda

La sponda bresciana del lago di Garda: panorami da sogno

Pubblicato il 28 Settembre, 2022

Avete in mente di organizzare una gita fuori porta da Milano? Un’ottima idea per un itinerario comodo e sorprendente può essere quella che porta a scoprire la sponda bresciana del lago di Garda. Tra l’altro è possibile, direttamente da Milano Centrale, prendere a noleggio un’auto, in modo da raggiungere il lago per concedersi uno o più giorni di viaggio on the road. A chi rivolgersi? Il noleggio auto milano centrale è uno dei tanti servizi che vengono messi a disposizione da Maggiore.it, che è presente direttamente sul territorio con un presidio a Milano Centrale: tutti hanno la possibilità di scegliere un veicolo ideale per questo tipo di vacanza, grazie a un ampio parco auto che assicura numerose opzioni.

Ma che cosa c’è da vedere lungo la sponda bresciana del Garda? Lungo i quasi 40 chilometri di percorso ci si può imbattere in una località conosciuta in tutto il mondo come Sirmione, le cui Grotte di Catullo costituiscono un richiamo ideale per tutti i turisti. Ma ci sono anche molti altri siti da scoprire in paese, come per esempio la villa di Maria Callas e il castello. Proprio qui vale la pena di fermarsi a gustare una limonata preparata con i limoni giganti del territorio.

Da Sirmione, poi, ci si può spostare facilmente in auto verso San Felice del Benaco: è vero che si tratta di una località non molto famosa, ma nonostante questo – o forse proprio per questo – merita di essere scoperto. Il centro storico è decisamente affascinante, e inoltre a breve distanza c’è l’Isola di Garda, dominata da una splendida villa impreziosita da un grande parco incontaminato, non di rado sede di matrimoni e ricevimenti. A San Felice Benaco, inoltre, è presente una Big Bench, vero punto di riferimento per una foto da postare su Instagram.

Infine, l’ultima tappa quasi obbligata per un viaggio on the road lungo la sponda bresciana del lago di Garda è Gardone Riviera, visto che qui si trova il fantastico Vittoriale degli Italiani. Si tratta del complesso che Gabriele D’Annunzio volle realizzare per raccogliere cimeli e memorie della propria esistenza. Qui ci sono la tomba del Vate e una delle sue dimore, insieme con un grande teatro all’aperto. Ma gli itinerari possibili in zona non sono finiti qui, perché a breve distanza si possono visitare anche la meravigliosa Riva del Garda e, soprattutto, Salò.

Skip to content