« Torna indietro

Malamocco, progetto di struttura polifunzionale per ospiti comunità terapeutica della Cooperativa Sociale Comunità di Venezia

Pubblicato il 20 Gennaio, 2022

Via libera dalla Giunta alla delibera di Consiglio

20.1.2022 – La Giunta comunale ha licenziato, su proposta dell’assessore all’Urbanistica Massimiliano De Martin, la delibera di Consiglio comunale con la quale si prevede la realizzazione, da parte di Comunità di Venezia, di un edificio polifunzionale con destinazione d’uso Casa per Vacanze Sociali o Centro Soggiorno e Studi a Malamocco.

“Appena la Società Cooperativa Sociale Comunità di Venezia ci ha presentato la necessità di realizzare, in un’area di sua proprietà e attigua a quella attualmente in uso, un nuovo edificio dove poter svolgere le proprie attività abbiamo fatto in modo di creare tutte le condizioni perché questo percorso arrivi a buon fine – spiega De Martin. Sostenere l’impegno di Comunità di Venezia è sostenere un servizio che giova non solo alla nostra collettività ma anche a tutte quelle persone anche di altre Città che vengono appositamente a Malamocco per poter usufruire di un servizio che è di riconosciuta eccellenza. Infatti in queste strutture si portano avanti attività di promozione, realizzazione e gestione di servizi sociali di natura educativa, assistenziale e terapeutica, in convenzione con la locale azienda sociosanitaria. Il progetto presentato intende quindi favorire occasioni di inclusione sociale e lavorativa per gli ospiti della comunità terapeutica che abbiano concluso un percorso riabilitativo. Inoltre diventerà occasione per dare impiego ad almeno sei persone. Come Giunta, raccolte tutte le autorizzazioni necessarie e fatti tutti i controlli propedeutici, confidiamo che anche il Consiglio comunale valuti positivamente questo progetto e che si riesca, in breve tempo, a vederlo realizzato”.

Nello specifico, l’area, di 7.902 mq, ricade in zona urbanisticamente definita per “attrezzature e impianti di interesse generale”, con destinazione ad “attività ed attrezzature primarie – agricoltura, agriturismo, acquacoltura, serre” – “parco territoriale” – “aree per parcheggi”.

Lo schema di utilizzazione varia la destinazione d’uso “attività ed attrezzature primarie” in “aree per attrezzature di interesse comune” garantendo così la possibilità di realizzare il progetto proposto da Comunità di Venezia.

Il progetto prevede in sintesi:

  • la realizzazione di un edificio di 650 mq di superficie lorda (350 mq di superficie coperta) e altezza 10 m;
  • la realizzazione di parcheggi a servizio della struttura;
  • la realizzazione di orti su un area di circa 5700 mq e di un collegamento pedonale verso i Murazzi.

Il provvedimento in esame dispone inoltre anche la necessaria riduzione della zona di rispetto cimiteriale in corrispondenza dell’area destinata alla realizzazione dell’edificio polifunzionale, come da parere favorevole dell’Ulss, già rilasciato.

x