« Torna indietro

Marco Civoli

Marco Civoli saluta e ricorda quel “cielo azzurro sopra Berlino…” (VIDEO)

Pubblicato il 24 Maggio, 2022

“Il cielo è azzurro sopra Berlino…”. La sua frase per commentare lo straordinario successo dell’Italia fa ormai parte della storia. Così come i Mondiali di calcio vinti dagli Azzurri di Lippi nel 2006 in Germania, quelli decisi dai rigori della finale contro la Francia, al termine dei quali, mentre Pirlo & Co, corrono in preda alla gioia contenibile, lui cristallizza l’impresa con quella frase…

YouTube video

Marco Civoli ha deciso di ritirarsi dalle scene. Dopo anni di onorata carriera, il noto giornalista sportivo di casa Rai Sport, ha salutato la squadra, e l’annuncio è stato dato in occasione dell’ultima puntata della Domenica Sportiva, storico programma Rai.

Dopo 34 anni di lavoro, il giornalista milanese classe 1957, ha fatto sapere in diretta televisiva: “Sono venuto a salutare, a ringraziare tante persone, tanti colleghi, tante colleghe. 34 anni qua dentro, anni spesso senza fiato – le sue parole a fianco di Jacopo Volpi durante la Domenica Sportivo, programma che proprio Marco Civoli condusse durante la stagione 2010-2011 al fianco di Paola Ferrari – E adesso tocca ai giovani. Un grandissimo saluto, un grazie infinito a tutti”.

La decisione era già stata presa da tempo, e con la conclusione del campionato di calcio 2021-2022, che ha visto il Milan campione d’Italia, Marco Civoli ha colto la palla al balzo per congedarsi in diretta televisiva, visibilmente commosso.

65 anni di vita, di cui più della metà passati nella televisione pubblica, Marco Civoli è stato lo storico commentatore Rai degli ultimi Mondiali vinti dalla nostra Nazionale.

Jacopo Volpi, durante i saluti di congedo, ha ricordato proprio quell’episodio del commento dopo il rigore decisivo calciato da Fabio Grosso, e Marco Civoli ha replicato: “Qualche cosa è stato fatto…”.

Marco Civoli ha iniziato la sua carriera giornalistica nel 1988 facendo l’inviato, poi il conduttore, il dirigente e anche il vicedirettore di RaiSpoirt dal 2014 al 2016. Oltre a La Domenica Sportiva, ha condotto anche Il Grande Match, trasmissione per il Campionato europeo di calcio 2016 e a Dribbling Europei per lo stesso torneo del 2020.