« Torna indietro

Missile sottomarino Poseidon, la tv di Stato russa annuncia minaccia a Gran Bretagna

Le potenzialità distruttive del missile sottomarino Poseidon sono state annunciate in una diretta della tv di Stato russa, sul primo canale.

Pubblicato il 3 Maggio, 2022

La minaccia da parte della Russia attraversa i suoi canali televisivi non si ferma più e questa volta nel mirino c’è la Gran Bretagna. A esporre il tutto è il conduttore di Rossija 1 Dmitry Kiselyov, che ha illustrato in un suo programma televisivo gli effetti che il missile sottomarino Poseidon può causare. Nel dettaglio, secondo quanto detto nell’occasione da Kiselyov, esso può innescare uno tsunami radioattivo di 500 metri che potrebbe spazzare via il Regno Unito”.

Le potenzialità del missile illustrate in trasmissione

In seguito il conduttore ha sottolineato, sempre riguardo a ciò che può fare il missile Poseidon, che esso “viaggia a una profondità di 1 km e ad una velocità di 200 km all’ora. Non c’è modo di fermarlo. L’esplosione del siluro termonucleare vicino alla costa Gb causerà uno tsunami gigante, alto fino a 500 metri”. Durante il suo monologo si sono susseguite le immagini grafiche che hanno fatto vedere come il missile sottomarino possa arrivare anche a distruggere l’isola grazie anche alla “sua potenza da oltre 100 megatoni”. Ciò porta a pensare anche come possa essere più potente della bomba di Hiroshima.

Cancellare tutta la Gran Bretagna in un colpo di spugna

In seguito il conduttore, definito portavoce di Putin, ha detto anche come questo missile sottomarino possa essere in grado di cancellare Londra e tutta la Gran Bretagna dalla faccia della Terra, facendo “precipitare l’isola nelle profondità del mare”. Esso, sempre secondo il conduttore russo, “si avvicina al bersaglio alla profondità di un chilometro e a 200 chilometri orari. Non c’è alcun modo di fermarlo”. L’esplosione dell’arma nelle coste della Gran Bretagna inoltre “provocherebbe uno tsunami gigantesco con onde alte 500 metri”. Infine da Kiselyov è stato sottolineato come “un’esplosione del genere porta dosi elevatissime di radiazioni, passerà sopra qualsiasi cosa e trasformerà tutto ciò che resta in un deserto radioattivo, inutilizzabile per qualsiasi cosa. Ti piace questa prospettiva?”. L’isola è stata ritenuta nei giorni scorsi da Dmitry Kiselyov talmente piccola “che Sarmat potrebbe affondarla una volta per tutte. Basterebbe premere un bottone per cancellare l’Inghilterra per sempre”.

x