« Torna indietro

Monselice, cresce l’attesa per il passaggio del Giro d’Italia

Pubblicato il 1 Ottobre, 2020

Cresce l’attesa per il passaggio del Giro d’Italia a Monselice nella bassa padovana con un’atmosfera di emozione ed entusiasmo nelle parole di amministratori, organizzatori del Comitato Tappa Monselice, sponsor e atleti che hanno partecipato all’odierna conferenza stampa dedicata alla gara in rosa. Una seconda presentazione della 13esima tappa del giro, dopo il rinvio a causa dell’emergenza covid, e un aggiornamento sulle modifiche attuate al percorso che è diventato ancora più duro nella parte collinare. Il 16 ottobre gli atleti partiranno da Cervia ed entreranno a Monselice da via Pozzonovo per poi salire verso i Colli Euganei e tornare ai piedi della Rocca per la volata finale, con traguardo in via Cristoforo Colombo.
“Un grande evento sportivo che avrà un ritorno anche sul piano turistico ed economico” ha sottolineato il sindaco Giorgia Bedin “Lo sport porta con sé valori positivi come fatica, gioco di squadra e rispetto delle regole. Viva il Giro d’Italia e viva Monselice”. Il plauso al coraggio e alla determinazione dell’Amministrazione monselicense è stato unanime da parte di autorità, rappresentanti di categoria e sponsor dell’evento presenti alla conferenza ospitata dal Cinema Corallo. “Il Giro d’Italia non inizia e non finisce il 16 ottobre” ha spiegato il primo cittadino “ma vede una serie di eventi collaterali, anche se ridotti rispetto a quelli preventivati, come il concorso per la vetrina più bella in rosa, il menu rosa per scuole e locali del centro e molto altro”. Dopo la Monselice in Rosa MTB, la Pedalata con i campioni e le altre iniziative a tema rosa, è davvero tutto pronto per l’arrivo del Giro d’Italia a Monselice.

Skip to content