« Torna indietro

Montemurlo, inaugurato il nuovo sistema di videosorveglianza

Pubblicato il 16 Luglio, 2020

È stato inaugurato questa mattina il nuovo sistema di videosorveglianza del Comune di Montemurlo. Una rete che in totale, al momento, conta 34 occhi elettronici in grado di monitorare ed avere il pieno controllo sulle principali arterie viarie cittadine e sulle zone più sensibili e frequentate della città: piazze, giardini, scuole, municipio ecc.

Questa mattina sono state attivate 19 nuove telecamere, installate da Telecom e collegate con la fibra ottica alla sala operativa della polizia municipale di via Toscanini da Estracom. Altre quattro telecamere (due in via Deledda che controlleranno la scuola media e il bocciodromo, e due in via Palarciano a Oste) entreranno in funzione a breve,non appena saranno conclusi i lavori di allacciamento alla rete elettrica. Attiva anche una telecamera mobile, che durante il periodo del lockdown ha consentito di risalire al responsabile di uno scarico abusivo di rifiuti.« A Montemurlo ci sono 19 nuovi occhi che vigilano sulla sicurezza dei cittadini. Le telecamere rappresentano un altro tassello fondamentale per il potenziamento della sicurezza urbana- sottolinea il sindaco Simone Calamai- Si tratta di strumenti preziosi per contrastare nel modo più efficace l’illegalità, i vandalismi, gli sversamenti illegali di rifiuti.

La creazione di questo importante sistema di video sorveglianza ha visto l’impiego di risorse pubbliche pari a 150 mila euro ( di cui 20 mila euro di contributi della Regione Toscana e 30 mila del Ministero degli Interni, i restanti sono fondi comunali ), mentre il canone annuo per il collegamento in fibra è pari a 30 mila euro. Le telecamere del Comune di Montemurlo sono tutte connesse da Estracom in fibra attraverso la tecnologia FTTH dedicata “Fiber to the Home” ( “fibra fino a casa”) che permette di avere immagini ad alta definizione con la possibilità di produrre analisi dei video ed ottenere ingrandimenti o zoom su dettagli di interesse.

Tutti i dati raccolti dalle telecamere arrivano al database centrale e possono essere scaricati e utilizzati in caso di necessità, come ad esempio in caso di incidenti o altri reati commessi sul territorio e dunque trasmessi ai Carabinieri della Tenenza di Montemurlo o alle altre forze di polizia. Le nuove 19 telecamere, attivate stamattina, vanno a coprire nove zone diverse del territorio: la rotatoria di via Berlinguer/via Rosselli / via Scarpettini (attive 4 telecamere), la rotatoria tra la via Rosselli e via Montalese di fronte al municipio (4 telecamere attive), piazza Don Milani (4 telecamere presenti al Centro Giovani, parcheggio lato nord e lato sud, rotatoria con via Montalese), via Deledda (due telecamere), il giardino di via Palarciano/ via Venezia ( due telecamere) a Oste, piazza Amendola a Oste (una telecamera lato fontanello), rotatoria con via Galceti, la rotatoria di Bagnolo tra via Berlinguer e via Di Vittorio – via Pier della Francesca ( 2 telecamere lato supermercato Carrefour e lato Penny Market), via Labriola ( 2 telecamere lato rotatoria via Montalese e lato sud) a Bagnolo (zona piazzetta Bini) e giardini “Il piccolo principe” (piazza della Costituzione).

Skip to content