« Torna indietro

Moretto (IV): “Fondo ad hoc per accompagnare la transizione energetica del distretto di Marghera”

Pubblicato il 21 Febbraio, 2022


21.2.2022 – “Un Fondo ad hoc per accompagnare la transizione energetica del distretto di Marghera”. Lo chiede la deputata di Italia Viva Sara Moretto, impegnata nel dibattito parlamentare sulle sfide energetiche a cui è chiamata l’Italia.


“Oggi il settore della raffinazione – afferma – occupa 20mila lavoratori e in alcune aree del Paese, come a Marghera, nel mio Veneto, rappresenta un asset strategico di un intero territorio. ll futuro di questi stabilimenti è orientato ai Low carbon Fuels e vi è l’ambizione, possibile, di trasformare aree altrimenti destinate alla decadenza ad una rinascita come hub energetici, anche attraverso le evoluzioni nel campo dell’idrogeno. Pensare ad un Fondo dedicato al sostegno di quei settori che per caratteristiche produttive hanno bisogno di più tempo e di ingenti investimenti, soprattutto tecnologici, per riconvertire i loro processi è ragionevole. La decarbonizzazione del nostro sistema industriale, produttivo e della mobilità non può e non deve portarsi dietro chiusure, perdite di posti di lavoro o indebolimento della nostra competitività”.


“Di fronte ad obiettivi climatici condivisi, si abbandoni ideologia e populismo. Non si devono compiere scelte ideologiche che rischiano di lasciare indietro pezzi della nostra economia. Si proceda nel rispetto del principio di neutralità tecnologica e con la consapevolezza che le straordinarie opportunità della transizione ecologica – conclude – corrono sulle gambe delle imprese e dei lavoratori”.