« Torna indietro

Proseguono senza sosta le ricerche del corpo di Saman Abbas (mentre scorre il tempo)

Ora solare, si dorme un’ora in più: sarà l’ultima volta?

Ci siamo quasi: questa notte si passerà dall’ora legale all’ora solare. Si tratterà di portare indietro di 60 minuti le lancette dell’orologio, per la precisione alle tre del mattino, mentre molti meccanismi elettronici si aggiorneranno automaticamente. Si recupera così un’ora di sonno. Al mattino, si avrà un’ora di luce in più, ma nel pomeriggio farà buio prima. L’ora solare ci farà compagnia fino all’ultimo fine settimana del mese di marzo 2022: fra sabato 26 e domenica 27 marzo 2022 si farà l’operazione inversa.

L’Unione europea domanda da tempo l’eliminazione del cambio dell’ora due volte all’anno. Nel 2018, del resto, si è dichiarata contraria all’ora legale la maggior parte dei cittadini europei, attraverso una consultazione pubblica online.
Bruxelles aveva anche proposto il mantenimento dell’ora legale per tutti i paesi membri, senza successo. Il dibattito è passato in secondo piano, a causa della pandemia. Ora torna attuale: il Parlamento europeo di Strasburgo si è pronunciato a favore della sospensione del cambio dell’ora.

L’Italia, però, si è espressa per il mantenimento dell’ora legale. Nei sette mesi di ora legale si risparmiano, secondo i calcoli, complessivamente 400 milioni di kWh, pari al consumo medio annuo di elettricità di circa 150 mila famiglie.

Il nord Europa è contrario: Finlandia, Lituania, Polonia e Svezia. In questi Paesi, le giornate sono già molto lunghe, perché essi sono collocati geograficamente vicino al Polo Nord: durante l’estate si protraggono ancora.. Staremo a vedere

x