« Torna indietro

Orchestra Magna Grecia: ‘Pubblico finalmente a teatro, questo è il grande successo’

Pubblicato il 29 Aprile, 2022

Barcelona’, gli spettatori il fiore all’occhiello per un altro sold-out

«E’ stato un altro passo avanti verso il finale della Stagione 2021-2022: una grande scommessa che siamo felici di aver vinto con l’Orchestra della Magna Grecia insieme al nostro pubblico: l’obiettivo principale nel post-covid era restituire l’ordinarietà, tornare finalmente in teatro con un numero elevato di spettatori». Soddisfatto della risposta del pubblico che giovedì sera ha fatto registrare il “tutto esaurito” al teatro Orfeo, il direttore artistico dell’OMG, il Maestro Piero Romano. In scena, “Barcelona”, l’esecuzione dell’intero album interpretato da Freddy Mercury e Montserrat Caballé, con la seconda parte dedicata ai grandi successi in chiave sinfonica del leader dei Queen.

«Una serata straordinaria – riprende Romano – che trentaquattro anni dopo ha reso omaggio a un grande lavoro discografico, scaturito dal desiderio di Mercury di andare oltre il rock e il pop, lui che considerava la lirica un’arte superiore; abbiamo eseguito l’intero album con orchestra, coro e due grandi voci: Johan Boding, un’estensione vocale straordinaria, e il soprano Sara Borrelli; seconda parte dedicata ai successi di Mercury e dei Queen, molto apprezzata dal pubblico che ha interagito con Boding e l’Orchestra della Magna Grecia magistralmente diretta dal Maestro Roberto Molinelli».

«E’ il primo, unico spettacolo direi – dice Molinelli – che omaggia Freddy Mercury che incise con una grande Montserrat Caballé negli Anni 80, un album, “Barcelona”, che inizialmente non aveva previsto un’orchestra sinfonica; invitato dal Maestro Piero Romano, mi sono personalmente occupato della scrittura delle orchestrazioni splendidamente eseguite dall’Orchestra della Magna Grecia e del L.A. Chorus, con due straordinari solisti».

 Giovedì sera al teatro Orfeo di Taranto è andato in scena uno dei grandi eventi della Stagione orchestrale 2021-2022: “Barcelona Opera Rock”. L’intero album-capolavoro pubblicato in tutto il mondo il 10 ottobre 1988 eseguito dai Queen e interpretato da Freddie Mercury e Montserrat Caballé. La dedica alla città di Barcellona di quello che nel ’92 diventò anche l’inno ufficiale dei Giochi della XXV Olimpiade che si svolsero nella città catalana. L’Orchestra della Magna Grecia diretta dal Maestro Roberto Molinelli, con il soprano Sara Borrelli e Joahn Boding.

La Stagione orchestrale 2021-2022 dell’ICO Magna Grecia è  curata insieme al Comune di Taranto, la Regione Puglia, il Ministero della Cultura, in collaborazione con Banca BPER; Fondazione Puglia; Programma Sviluppo-Lavoro, informazione, welfare; Teleperformance, azienda leader nei servizi di call.

Tornando a “Barcelona”, l’’album venne registrato in un lasso di tempo piuttosto lungo. Mercury entrò in studio subito nei primi mesi del 1987 ed incise alcuni demo per essere raggiunto a marzo dello stesso anno da Montserrat Caballé per alcune jam-session in cui i due iniziarono a dar vita ad alcuni brani (“Barcelona”, uno di questi). L’album venne rimasterizzato e ripubblicato diverse volte sempre con una nuova copertina. Nel ’92 il singolo “Barcelona” venne ripubblicato. Cinque anni prima lo stesso brano era stato scelto come Inno ufficiale per i Giochi della XXV Olimpiade, nel 2000. Infine, il 3 settembre 2012 in edizione speciale, in quest’ultima occasione completamente riarrangiato e rimasterizzato: non sono più i sintetizzatori a coprire la parte orchestrale, ma una vera orchestra, mentre la “drum machine” viene sostituita dalle percussioni. (Foto Aurelio Castellaneta / Orchestra della Magna Grecia)

x