« Torna indietro

Padova, bacino di laminazione a Brusegana: lavori in corso per la sicurezza idraulica della città

Pubblicato il 16 Febbraio, 2022

16.2.2022 – “Promessa mantenuta: a fine gennaio sono iniziati i lavori per realizzare la vasca di laminazione a Brusegana, nella zona nord del quartiere, in corrispondenza dell’area verde collocata tra corso Australia ed il cavalcavia – dichiara il vicesindaco con delega ai Lavori pubblici, Andrea Micalizzi – Dunque, un’altra azione concreta e un investimento importante per mettere in sicurezza i quartieri di Brusegana e Montà, nella zona ovest della città, e per la sicurezza idraulica di Padova che conferma l’attenzione dell’Amministrazione al territorio.

Ricordo – prosegue Micalizzi – che all’inizio dell’anno ho convocato il tavolo tecnico con gli enti competenti, di cui fanno parte il Genio civile, il Consorzio di bonifica, la nostra Società di servizi AcegasApsAmga, per pianificare gli interventi sul sottobacino Brusegana pensando ad un modello di difesa strutturale legato alla realizzazione di una vasca di laminazione in grado di fungere da ammortizzatore idraulico durante le piogge di particolare intensità e durata”.

Il sottobacino Brusegana, con una superficie di circa 1.400 ha, è compreso, ad ovest dal canale Brentella, a sud dal fiume Bacchiglione, a est dal Tronco maestro e dalla Fossa Bastioni e a nord dal bacino Fossetta. Le acque meteoriche pervengono al collettore Fossa Bastioni da cui vengono recapitate nel Tronco Maestro in parte tramite l’idrovora Saracinesca, e in parte tramite la chiavica Vetri da cui vengono convogliate al Piovego. Lo scarico tramite la chiavica Vetri è condizionato dai livelli idrometrici delle acque interne di Padova. Nella relazione tecnica del progetto esecutivo, realizzato dal settore Lavori pubblici del Comune di Padova, si legge che, nella prospettiva di far defluire e agevolare lo smaltimento delle acque meteoriche del quartiere Brusegana, viene prevista la realizzazione di un bacino di invaso e di un collegamento tra il bacino e la condotta esistente posta in via dei Colli. Verranno, inoltre, realizzati dei collegamenti mediante tubazioni interrate tra il bacino di Brusegana e lo scolo consortile presente nell’area di intervento “Fosso Duca degli Abruzzi”.

“L’opera prevede diverse fasi lavorative – precisa Micalizzi – Siamo, ovviamente, nella fase iniziale, ovvero in quella dello scavo per la realizzazione del bacino di invaso e il prossimo step riguarderà la formazione di rilevati per proteggere i terreni circostanti la vasca di laminazione. Con quest’opera, che si aggiunge agli altri tre bacini di laminazione esistenti, uno in via Venezian, nella zona nord della città, un altro vicino alla direttissima che porta ad Abano e il terzo in via Gerardo, in zona Voltabarozzo, adottiamo un modello di intervento per la gestione di un corretto contenimento idraulico. Tutte azioni concrete che proteggono i nostri quartieri e che vanno nella direzione di una Padova più sicura”.

L’impresa esecutrice dei lavori è la Brenta Lavori srl di Vigonza; la durata contrattuale prevista è di 150 giorni. Il costo totale dell’opera, finanziato con le risorse del PNRR, è di 685mila euro.