« Torna indietro

Perché prenotare una vacanza ad Ibiza: guida e consigli di viaggio

Tra le isole Baleri, Ibiza detta anche “Isla Bianca” è sicuramente la più conosciuta al mondo per la famosissima vita notturna e le discoteche che ospita nel suo territorio, tra le migliori del mondo.

Pubblicato il 25 Gennaio, 2022

Tra le isole Baleri, Ibiza detta anche “Isla Bianca” è sicuramente la più conosciuta al mondo per la famosissima vita notturna e le discoteche che ospita nel suo territorio, tra le migliori del mondo. L’isola di Ibiza però non è soltanto discoteche e movida, nel suo territorio infatti ospita e protegge grandi reperti storici di valore culturale e offre scenari naturalistici incontaminati, soprattutto piccole spiagge, uniche, per chi ama la pace, fare bagni lunghi e praticare snorkeling. L’isola, infatti, lunga appena 60 km e larga 20 offre ai visitatori una vasta scelta di piccole baiette e luoghi affascinanti che si affacciano su acque cristalline. Nei periodi di alta stagione Ibiza è molto affollata e gettonata da giovani che la scelgono principalmente per la sua movida, di conseguenza se si vuole passare una vacanza tranquilla bisognerà saper scegliere il miglior hotel a Ibiza ed il periodo giusto, infatti, chi non ama addentrarsi nella vita notturna e preferisce una vacanza rilassante dovrebbe scegliere il mese di settembre per partire, quando le spiagge sono meno affollate e i prezzi più vantaggiosi. Il clima di tipo mediterraneo, inoltre, permette ai visitatori che odiano il caos estivo di visitare l’isola anche nel periodo primaverile.

Cosa vedere ad ibiza: le spiagge più belle Cala Bassa e Cala Saladeta

Una delle più bella spiagge di Ibiza è sicuramente Cala Bassa che si trova nel versante sud-occidentale di Ibiza. Una lunga distesa di sabbia che si affaccia su acque trasparenti, meta ambita da tutti gli appassionati di sport acquatici. Date le sue dimensioni è una delle spiagge più comode in assoluto anche quando molto affollata nel periodo di alta stagione. Sicuramente Cala Bassa è una delle spiagge da non perdere.

Cala Saladeta, invece, è situata nella parte occidentale di Ibiza è una spiaggia piccolissima che si affaccia su di un mare che stupisce per i suoi colori. A differenza di Cala Bassa qui potrete trovare una scogliera spettacolare e dal facile ingresso al mare; attenzione però, chi vorrà visitare questo gioiello dovrà arrivare molto presto in quanto lo spazio è, davvero, molto limitato.

Le discoteche più famose: Pacha e Amnesia

Gli appassionati del ballo non potranno perdersi quattro salti al Pacha e all’Amnesia.

Il Pacha è sicuramente una delle tappe obbligate; la discoteca è una delle più famose e “leggendarie” di Ibiza. Chiunque voglia dire di aver vissuto la movida dell’isola deve essere stato almeno una volta in questa discoteca. Ha una capienza di circa 3000 persone e, al suo interno, non è raro trovare gente molto famosa, come  famose sono le serate a tema che spesso vengono organizzate.

L’Amensia, invece, è probabilmente ( lo dicono gli esperti del settore) il miglior club del mondo e, a testimonianza del fatto, ci sono i 3 premi consecutivi vinti come Best Global Club. Ha una capienza di circa 5.000 persone e le loro serate a tema come il celeberrimo “schiuma party”, “La Troya”, Bozzolo e La Matinèe fanno parte integrante della storia della movida sull’isola.

Come raggiungere Ibiza e come visitarla:

L’aeroporto di Ibiza è collegato con tutte le principali città europee e quindi possibile trovare tranquillamente dei voli diretti dalle principali città italiane ( Roma, Catania, Venezia, Napoli, Firenze, Bari ecc..). L’aeroporto dista soltanto 7km dal capoluogo e quindi in una posizione molto comoda per raggiungere tutte le destinazioni. L’isola al contrario di Maiorca è molto piccola quindi è possibile girare un po’ dappertutto senza troppi problemi magari affittando un’auto oppure uno scooter.

x