« Torna indietro

Senza categoria

Roma, casa di proprietà occupata. Le responsabili: “Lo rifaremo”

Le signore rom che il 13 ottobre hanno occupato e danneggiato la casa di Ennio Di Lalla hanno detto ai microfoni Rai: “Lo rifaremo”

Sono state chiare le signore rom che lo scorso 13 Ottobre hanno forzato la serratura della casa di Ennio Di Lalla in zona Don Bosco a Roma, occupandola, mentre l’86enne era fuori alcuni giorni per accertamenti sanitari. Al suo rientro, la triste sorpresa e un iter infinito per riavere l’immobile di sua proprietà.

Anche ora che ha riottenuto la sua abitazione, Ennio l’ha ritrovata devastata. Le occupanti infatti, portate via dopo quasi un mese dai Carabinieri, hanno portato via sui passeggini tutto ciò che potevano, dai termosifoni ai materassi.

Le donne, intervistate da la Vita in diretta di Rai1 hanno commentato a gran voce: “Lo rifaremo”. Una vicenda surreale, assurda che ha sconvolto l’opinione pubblica. Al punto che è iniziata la raccolta fondi da parte dei residenti della zona per aiutare l’anziano signore: “Anche solo un Euro. Se saremo in tanti, raggiungeremo l’obbiettivo”.

L’iniziativa è partita da un gruppo facebook “Sei abitante di San Policarpo, Appio Claudio, Don Bosco, Cinecittà se…”, chiunque voglia partecipare può recarsi presso il negozio “Piccolo Mondo” in viale Giulio Agricola 26 dove il proprietario si è reso disponibile per l’iniziativa.

x