« Torna indietro

Russia

La Russia testa missile ipersonico e prepara un processo di Norimberga per militari Azov (VIDEO)

Pubblicato il 28 Maggio, 2022

La Russia ha annunciato di aver compiuto con successo un nuovo test del missile da crociera ipersonico Zircon.

Il missile è stato lanciato dalla fregata Ammiraglio Gorchkov dal Mare di Barents verso un bersaglio nel Mar Bianco, entrambi nell’Artico ma a un migliaio di chilometri di distanza.


Il primo collaudo del missile Zircon risale all’ottobre del 2020 e fu salutato dal presidente russo, Vladimir Putin, come un “grande evento”.

Lo sviluppo dei missili ipersonici, definiti da Putin come “invincibili”, perché molto difficilmente intercettabili per la loro elevata velocità, fino a 10 volte quella del suono, rappresentano l’ultima generazione di arma strategica.

Sono potenzialmente capaci di trasportare testate nucleari, sia nella versione balistica, il Kinzhal, sia in quella da crociera, lo Zircon. 

Intanto, un tribunale in stile Norimberga per processare i militari ucraini evacuati dall’acciaieria Azovstal. 

E’ il progetto a cui stanno pensando i russi in alternativa allo scambio di prigionieri e che servirebbe, tra l’altro, a giustificare l’invasione dell’Ucraina ai fini della “denazificazione” ripetutamente invocata da Mosca.

“Stiamo progettando di organizzare un tribunale internazionale sul territorio della repubblica” ha affermato Denis Pushilin, leader della Repubblica popolare di Donetsk, riporta il Guardian.

Russia

E “La Russia è pronta a riprendere il dialogo con l’Ucraina”:, lo ha detto, secondo quanto rende noto il Cremlino citato da Interfax, il presidente russo Vladimir Putin nel corso della telefonata col presidente francese Emmanuel Macron e il cancelliere tedesco Olaf Scholz.

Macron e Scholz hanno risposto, chiedendo al capo del Cremlino “negoziati diretti e seri” con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Lo rende noto il governo tedesco.