« Torna indietro

Senza categoria

Serie B, l’amaranto Situm dedica la rete a Gesù: arriva la chiamata dell’Arcivescovo

Nella gara vinta dagli amaranto in casa del Venezia, il calciatore croato, autore di una delle due reti, ha stupito tutti con una dedica molto particolare

Pubblicato il 6 Aprile 2021

Calcio e Religione. Due argomenti che, nel calcio italiano e moderno, raramente possono essere messi sullo stesso livello.

Quello che è accaduto intorno alla Reggina ed al calciatore Mario Situm in questa giornata è forse destinato ad entrare nella storia del club amaranto ed anche in una piccola frazione della storica Serie B.

Nella gara vinta dagli amaranto in casa del Venezia, il calciatore croato, autore di una delle due reti, ha stupito tutti con una dedica molto particolare

Oggi, pur essendo un giorno molto particolare per noi cattolici, la Serie B ci ha fatti scendere in campo. Gesu’ è morto per tutti noi e voglio dedicare questa vittoria e il gol a lui.

Nella mattinata odierna, secondo quanto riportato da Citynow, il calciatore ha ricevuto la chiamata da parte dell’Arcivescovo della diocesi di Reggio-Bova, Monsignor Giuseppe Fiorini Morosini

Mi ha commosso il fatto che tu abbia dedicato la vittoria e il goal fatto a Gesù, nel giorno solenne del venerdì santo, la semplicità con la quale l’hai fatto è stato un chiaro segno che la dedica partiva dal profondo del cuore. Ho sentito il bisogno di ringraziarti, come vescovo, ma soprattutto come uomo e credente come te. Grazie dal profondo del cuore. Non è facile che un personaggio pubblico e ancor più un giovane sportivo faccia di queste dichiarazioni così fuori dal contesto culturale e sociale in cui viviamo: la cultura dominante non lo tollera; plaude solo a dichiarazioni di altro tipo. Hai avuto coraggio: il coraggio dei semplici, senza essere bigotto. Grazie per questa bella testimonianza. Mantieni sempre la tua fede semplice e coraggiosa e trasmettila così ai tuoi figli.