« Torna indietro

Sezze, dal comune guerra aperta a chi abbandona i rifiuti, soprattutto in pianura

Pubblicato il 18 Dicembre, 2021

Sono molte le zone del comune di Sezze nelle quali gli ‘zozzoni’ abbandonano i propri rifiuti.

In molti casi si tratta di rifiuti ‘casalinghi’, ovvero l’immondizia che tutti noi produciamo giornalmente. In tanti altri sono vere e proprie discariche di materiale industriale. Una situazione che coinvolge tutto il territorio comunale, ma in maniera particolare alcune zone della pianura.

E’ stato sempre complicato riuscire a prevenire ed a perseguire le persone che commettono questo tipo di reati. Dall’insediamento della nuova giunta comunale, però, sembra ci sia una nuova determinazione da parte dell’autorità, come conferma il neo consigliere comunale Orlando Santoro, espressione della zona di Ceriara di Sezze.

“Dal primo settembre – dice Santoro – siamo al lavoro per bonificare almeno due siti molto pericolosi, in località Gricilli, dove sono stati scaricati grossi quantitativi di eternit.

Grazie alla collaborazione degli agricoltori, si è subito potuto prendere la situazione in pugno e avviare le dovute pratiche. Come amministrazione comunale abbiamo già provveduto a bonificare il primo sito.

Ci tengo a precisare che sarò molto determinato finché non verranno posizionate fototrappole in tutte le zone interessate. Non si tratta di una spesa inaccessibile per il comune, visto che un solo intervento di bonifica può coprire metà delle spese delle fototrappole. Senza considerare l’introito delle sanzioni incassate.

L’intenzione mia e dell’amministrazione tutta è di essere molto duro ed intransigente verso coloro che deturpano il nostro territorio. E sarò ancora più determinato a difendere le aziende agricole visto anche la mia recente nomina a presidente della commissione Attività Produttive”.

Skip to content