« Torna indietro

Taranto: Amat, accordo II livello ‘storico e unico’

Pubblicato il 25 Marzo, 2022

Dopo un decennio di trattative, rinvii, accordi ritirati e fraintendimenti susseguitisi negli anni, le Segreterie Aziendali e Territoriali di FILT-CGIL, FIT-CISL, UILtrasporti, UglAutoferrotranvieri e SINAI e Amat S.p.A. Taranto hanno finalmente sottoscritto l’accordo di II° livello per gli anni 2022-2024. 

Estenuanti e faticose sono state le trattative negli ultimi mesi con l’impegno dei lavoratori che in più di un’occasione hanno dovuto far valere le loro ragioni attraverso l’adesione allo sciopero. L’impegno di tutte le parti in causa, da una parte le Organizzazioni sindacali e dall’altra la dirigenza e consiglio di amministrazione attraverso un fitta e proficua azione di relazioni industriali hanno raggiunto un obiettivo storico e unico.

Le segreterie aziendali e territoriali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Uglautoferrotranvieri e Sinai sottoscrivono un accordo di II° livello che mira a migliorare ed incentivare il lavoro e la retribuzione aziendale con l’obiettivo di raggiungere l’ottimizzazione del servizio razionalizzando e offrendo un servizio più aderente e rispondente alle esigenze dei cittadini della città di Taranto.                                      

La sottoscrizione di questo accordo mira a cambiare il corso delle relazioni industriali tra Organizzazioni sindacali e Amat S.p.A. per un futuro distensivo e propositivo al fine di raggiungere traguardi comuni e importanti per un rilancio del trasporto pubblico locale nella città di Taranto e nella stessa provincia ionica in questo momento storico di difficoltà e di stravolgimenti epocali in cui i cittadini hanno bisogno di mobilità soprattutto sostenibile.



FILT CGIL


FIT CISL


UILTRASPORTI


UGLAUTOFERROTRANVIERI


SINAI
F.ZottiV.SquicciariniC.Sasso    A.BasileF. Albanese
                              
x