« Torna indietro

tempesta di sabbia

Tempesta di sabbia blocca aeroporti e causa ricoveri: l’impressionante video

Pubblicato il 20 Aprile, 2022

YouTube video

Sembra di ritrovarsi nell’atmosfera surreale e claustrofobica di Blade Runner: 2049, il film distopico diretto da Denis Villeneuve che ha vinto due Oscar (miglior fotografia e migliori effetti speciali). Ma non ci troviamo un un immaginario futuro post apocalittico. E’ tutto vero, reale…

YouTube video

Una impressionante tempesta di sabbia ha colpito nelle ultime ore l’Iraq. E non è un caso eccezionale. E’ la terza volta in due settimane.

Un fenomeno che sta condizionando seriamente la quotidianità degli abitanti, spingendo le autorità a chiudere temporaneamente gli aeroporti internazionali di Baghdad e Najaf, in un paese semi-desertico alle prese con una crescente instabilità climatica.

Secondo l’agenzia di notizie governativa Nina, la tempesta è destinata a persistere almeno fino a domani.

Già la scorsa settimana si erano registrati ricoveri in ospedale dovuti a problemi di respirazione.

Secondo le statistiche della Banca mondiale citate oggi dai media internazionali e regionali, l’Iraq è uno dei cinque paesi al mondo più vulnerabili ai cambiamenti climatici e alla desertificazione.

A novembre, la Banca Mondiale ha stimato che l’Iraq potrebbe subire un calo del 20% delle sue risorse idriche entro il 2050.

Secondo il ministero dell’ambiente iracheno, citato dall’agenzia Nina, la frequenza delle tempeste di sabbia aumenterà nei prossimi anni a causa, tra l’altro, della desertificazione e della mancanza di cinture verdi attorno ai principali centri urbani.

x