« Torna indietro

moto truffa

Truffa online. Caparra per la vacanza in Salento, ma la casa non esiste

Era già successo ripetutamente in estate e un’indagine per una truffa online è culminata in questi giorni con l’ennesima denuncia in tal senso. La vittima aveva versato una caparra per una vacanza da sogno in Salento, ma la casa per cui aveva anticipato i soldi in realtà non esisteva e la vittima ha subito denunciato l’accaduto. I fatti risalgono all’ultima estate e la truffa online è stata subita da una ragazza di 21 anni, originaria della provincia di Treviso, per conto di un 85enne di Foggia che è stato denunciato nelle ultime ore. Le indagini sono state condotte dai carabinieri della Stazione di Susegana, nel trevigiano, e sono partite proprio dalla denuncia della ragazza che aveva raccontato di aver trovato in estate un annuncio, sui social, per l’affitto di una casa vista mare a Gallipoli. Da lì, l’accordo per il prezzo con il fantomatico proprietario e l’affitto per il periodo di agosto.

Truffa online, dopo 4 mesi di indagini denunciato un 85enne

La ragazza, vittima della truffa online, ha così versato la caparra di 1.400 euro sulla Postepay del presunto affittuario che, però, da quel momento in poi è sparito nel nulla. La 21enne, con il terribile sospetto di essere stata ingannata, ha così contattato un parente che era in vacanza nel Salento per chiedergli di verificare la reale esistenza della casa in questione. Dell’abitazione gallipolina, però, nemmeno l’ombra. La vittima, così, si è rivolta ai carabinieri per denunciare l’accaduto e, dopo 4 mesi di indagini, nei giorni scorsi i militari sono riusciti a risalire al proprietario della Postepay su cui la 21enne aveva versato la caparra. Si tratta di un 85enne di Foggia, già noto alle forze dell’ordine, che è stato così denunciato. Le indagini, intanto, continuano per cercare di capire l’esistenza di eventuali complici di quest’ennesima truffa online.

x