« Torna indietro

“Un albero per ogni nato”: 81 nuove piante a Montebelluna

Pubblicato il 17 Dicembre, 2021

Ed è ancora il ciliegio a mantenere il primato di pianta più gettonata tra i genitori montebellunesi che hanno avuto un figlio nel corso del 2021: sì, perché è in programma per domenica 19 dicembre la consueta cerimonia di consegna degli alberi “Un albero per ogni nato” che si svolgerà alle ore 11.00 presso la sede del Teatro Binotto a Villa Correr-Pisani alla presenza del sindaco, Adalberto Bordin e del vicesindaco ed assessore all’ecologia, Claudio Borgia.

Dopo lo stop forzato del 2020 e la prima edizione 2021, la cerimonia “Un albero per ogni nato” torna in presenza – con le dovute cautele antiCovid: sono 81 i nuovi nati a cui è destinato un albero da piantare nel proprio giardino o – qualora non fosse possibile – nell’area pubblica scelta dai genitori dei nuovi nati.

Per questa edizione 56 famiglie hanno scelto di piantare l’albero in un’area di proprietà mentre 25 in un’area pubblica: 24 in Cima Mandria ed 1 al Parco Manin.

Tra gli 81 nuovi alberi presenti in città, i preferiti sono i ciliegi (11), spino di Giuda (9), bagolaro (9), e Magnolia x soulangeana (7).

Spiega il vicesindaco e assessore all’ecologia, Claudio Borgia: “Ricordo che l’iniziativa punta a promuovere un legame diretto tra il bambino, la sua famiglia e l’albero che verrà piantato. Ai genitori, all’atto della registrazione del neonato presso l’Anagrafe, viene consegnato un modulo in cui possono esprimere una preferenza rispetto al tipo di pianta (da frutto, ornamentale con o senza fiori) e scegliere se piantare l’albero in un’area privata dove accudirlo personalmente, o in un’area pubblica a propria scelta o a scelta dell’amministrazione comunale.

Con queste nuove piantumazioni i nuovi alberi piantumati grazie all’iniziativa “Un albero per ogni nato” aggiungono la cifra di 845: un gigantesco polmone verde per l’intera città utile per contenere l’inquinamento atmosferico e per abbellire porzioni di verde privato ed urbano”.

Aggiunge il sindaco, Adalberto Bordin: “Le azioni congiunte portate avanti dall’amministrazione comunale, con il supporto dei cittadini e delle associazioni, in particolare dell’associazione Fare Natura onlus, stanno progressivamente realizzando quello che è uno degli obiettivi strategici dell’amministrazione: sensibilizzare le persone sulle tematiche ambientali e di conseguenza anche estendere il patrimonio arboreo sia all’interno della ‘area verdi pubbliche che di quelle private. L’iniziativa “Un albero per ogni nato”, istituita nel 2013, ben si inserisce in questa missione che può contare anche sulle centinaia di alberi donati in questi anni dall’associazione Fare Natura Onlus, che ringrazio pubblicamente per la passione e dedizione, e quelli ottenuti dai cittadini grazie al progetto regionale “Ridiamo il sorriso alla Pianura Padana”.

Skip to content