« Torna indietro

Vaccini: Insulti e minacce online a senatrice Segre, due indagati

Pubblicato il 3 Marzo, 2021

Perquisizioni e sequestri nei confronti di due persone, un pensionato della provincia di Cagliari e un 40enne del Viterbese, sono state effettuate nella mattinata di mercoledì 3 marzo dalla Polizia postale e dagli uomini della Digos, su disposizione del responsabile dell’antiterrorismo di Milano, Alberto Nobili, che indaga per le minacce aggravate dall’odio razziale rivolte online alla senatrice Liliana Segre, nel giorno in cui si sottopose al vaccino. Nel comunicato della questura si spiega che “all’esito delle indagini, gli investigatori del compartimento polizia postale e delle comunicazioni di Milano e della digos dello stesso capoluogo, hanno individuato due soggetti, ritenute essere gli autori dei commenti antisemiti più aggressivi, il primo G.G.T di 75 anni residente nel Cagliaritano ed il secondo G.T. Di 40 anni residente nel Viterbese. Nel dettaglio, le attività hanno consentito l’emissione da parte del coordinatore della sezione distrettuale antiterrorismo di Milano, Alberto Nobili, dei decreti di perquisizione locale e personale, e contestuali decreti di ispezione sui sistemi informatici e/o di telecomunicazione a carico degli indagati, cui è stata data esecuzione, nella mattinata odierna, con l’ausilio del personale degli uffici della polizia postale di Roma e Cagliari e delle digos di Viterbo e Cagliari. Le perquisizioni hanno permesso di riscontrare le ipotesi investigative, acquisiti ulteriori elementi probatori sui dispositivi informatici adesso al vaglio degli specialisti della postale.

Skip to content