« Torna indietro

Pederobba esonera da sanzioni e interessi l’Imu in ritardo

Per i cittadini in difficoltà economica a causa dell’emergenza Covid, il Comune di Pederobba ha deciso, con apposita deliberazione di Giunta di prorogare al 30 settembre, senza applicazione di sanzioni e interessi, il versamento dell’acconto IMU 2020.

Per i cittadini in difficoltà economica a causa dell’emergenza Covid, il Comune di Pederobba ha deciso, con apposita deliberazione di Giunta di prorogare al 30 settembre, senza applicazione di sanzioni e interessi, il versamento dell’acconto IMU 2020.

L’Assessore al Bilancio Stanghellini Doriano evidenzia che si tratta in sostanza di un atto di attenzione e sensibilità per le situazioni di molte famiglie di Pederobba  che, indubbiamente si trovano in difficoltà economica e devono affrontare l’imminente pagamento dell’Imposta Comunale

  «Una decisione assunta nell’interesse dei cittadini – precisa l’Assessore Stanghellini Doriano – , in considerazione del fatto che la pandemia in atto sta causando, oltre che una gravissima emergenza sanitaria, anche delle conseguenze disastrose sull’economia dell’intero Paese e sull’economia locale, con enormi difficoltà per l’intera popolazione ed in particolare per i soggetti più deboli. Per questa ragione, conclude l’Assessore al bilancio Stanghellini – abbiamo anche deciso di non applicare interessi e sanzioni, riconoscendo la possibilità per tutti i contribuenti di autocertificare la propria difficoltà economica utilizzando la modulistica presente nel sito del Comune. Purtroppo il Comune non può intervenire sugli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D perché di competenza dello Stato».

Edizioni