« Torna indietro

In video: Il consigliere delegato alla Tutela delle tradizioni del Comune di Venezia, Giovanni Giusto

Venezia: 21 giugno con la “Vogada della Rinascita”

Venezia ripartecon la “Vogada della Rinascita”, iniziativa concepita per far tornare i momenti di classica aggregazione cittadina attraverso le sue peculiarità, nel rispetto delle misure anti Covid-19.

Ecco le misure a tutela della circolazione pedonale in Campo della Salute

In occasione dell’evento remiero “Vogada della Rinascita”, organizzato dal Panathlon International Club di Venezia con il supporto del Comune di Venezia, in programma domenica 21 giugno, il Comando della Polizia locale ha emanato un’ordinanza a tutela della circolazione pedonale in Campo della Salute a Venezia.

In particolare sarà vietata la circolazione pedonale di fronte alla Chiesa della Salute e nell’omonimo campo. In caso di un flusso eccessivo, il traffico pedonale potrebbe essere organizzato con l’istituzione di sensi unici e di temporanei obblighi e divieti nell’area. Se si presentasse la necessità, gli agenti della Polizia locale potranno temporaneamente limitare il traffico pedonale e nautico anche lungo l’intero percorso dell’evento. 

“Nel corso della manifestazione, laddove se ne ravvisi la necessità – si legge nell’ordinanza – si applicherà qualsiasi provvedimento atto a garantire la sicurezza pubblica”. Eventuali violazioni saranno punite ai sensi dell’art. 7 bis del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, e, ai sensi dell’art. 16 della legge 24 novembre 1981, n. 689, che, ammesso il pagamento in misura ridotta, entro 60 giorni dalla contestazione o dalla notifica del verbale di contravvenzione, prevedono una sanzione di 50 euro.

*********

Giovanni Giusto, consigliere delegato alla Tutela delle tradizioni Comune di Venezia

*********

Venezia riparte con la “Vogada della Rinascita”

L’ iniziativa è concepita per far tornare i momenti di classica aggregazione cittadina attraverso le sue peculiarità, nel rispetto delle misure anti Covid-19. La manifestazione, che vedrà momenti importanti in cui si renderà anche omaggio al personale sanitario degli ospedali veneziani, è voluta dal Panathlon Club di Venezia e ha il supporto organizzativo dell’Ufficio per le Tradizioni Veneziane del Comune e di Vela Spa, con la collaborazione di tante realtà associative cittadine.

La partecipazione alla regata è gratuita e occorre registrarsi attraverso il sito del Panathlon in tempo utile per permettere l’organizzazione della logistica. Il raduno delle barche è previsto alle 10.15 nella Darsena Grande dell’Arsenale, con partenza alle 11 e arrivo di fronte all’Ospedale civile circa venti minuti dopo. In quel punto si terrà la cerimonia dell’alzaremi, tributo al personale sanitario di tutte le strutture del territorio.

Alle 12 l’ingresso in Rio Cannaregio con il corteo che farà un secondo alzaremi davanti il Centro Servizi San Giobbe della IPAV per salutare gli ospiti. L’arrivo di fronte alla chiesa della Madonna della Salute è previsto entro le 12.50. Durante il tragitto il coro della Fenice, posizionato sulla scalinata della chiesa, eseguirà due brani: “Toccata da Orfeo” di Claudio Monteverdi e il Gran Finale del II° Atto (Marcia Trionfale) dall’ “Aida” di Giuseppe Verdi. Un modo per celebrare anche la Giornata internazionale della Musica. Conclusa la parata, il coro canterà per i presenti l’inno di Mameli, il “Va’ Pensiero” dal Nabucco di Verdi e l’inno a San Marco.

x