« Torna indietro

RACCOLTA STRAORDINARIA INGOMBRANTI A VITERBO

La raccolta è fissata per il 17 luglio, domenica 19 e domenica 26 luglio, dalle ore 7 alle ore 10,45 tutti al Riello

La raccolta è fissata per il 17 luglio, domenica 19 e domenica 26 luglio, dalle ore 7 alle ore 10,45 tutti al Riello, all’interno dell’area comunale (ex punto di raccolta straordinario ingombranti), con accesso da via Alessandro Volta e uscita sulla tangenziale ovest (lato opposto terminal Cotral).

A ricordarlo è il consigliere delegato alla promozione delle politiche ambientali Giulio Marini. “La raccolta stradale straordinaria degli ingombranti – sottolinea il delegato Marini – si conferma un servizio molto apprezzato dai cittadini viterbesi. Viterbesi che, voglio sottolinearlo, nei precedenti appuntamenti del mese di giugno, si sono attenuti alle vigenti disposizioni previste e in maniera composta e rispettosa hanno atteso il proprio turno. Domani il nuovo appuntamento. E a seguire gli altri due, in programma domenica prossima e la successiva”. 

Entrando nel dettaglio della raccolta, si ribadiscono alcune importanti informazioni: sarà possibile conferire anche i piccoli elettrodomestici (R4), ovvero cellulari, piastre per capelli, phon, stampanti, stufette, aspirapolveri, fax, lampadari, tastiere e pc, calcolatrici, tablet, ventilatori. Stampanti e fax dovranno pervenire privi di cartucce inchiostro e toner. Accettati anche tubi fluorescenti, neon. Si ricordano le tipologie di rifiuto ammesse: ingombranti avviabili a tmb (poltrone, divani, ombrelloni, arredi giardino in plastica, tappeti, sdraio, valigie, materassi, cuscini, manufatti e armadi in plastica, giocattoli, tendaggi), legno, ferro, sfalci e potature domestiche. Per quanto riguarda quest’ultima tipologia, ovvero sfalci e potature domestiche, si precisa e ribadisce che il servizio è rivolto alle sole utenze domestiche e saranno accettati un massimo di sei sacchi a utente.Saranno ammessi inoltre questi rifiuti: lavatrici, lavastoviglie, scaldabagno, forni da incasso, piani cottura, asciugatrici. 

Non saranno accettati: RAEE, ovvero rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (eccetto i piccoli elettrodomestici R4 sopra menzionati, lavatrici, lavastoviglie, forni da incasso, piani cottura, scaldabagno, asciugatrici). Non saranno accettati rifiuti non differenziati, secco residuo, organico, carta e cartone, imballaggi di alcun genere, batterie, vernici, specchi, rifiuti inerti, sanitari, presidi medico-chirurgici, medicine, lampadine, bombole a pressione, parti di veicoli a motore e natanti, porte, finestre, persiane e serrande, pannolini e pannoloni, pneumatici, oli minerali e vegetali, rifiuti di provenienza edile e ristrutturazione (guaine, isolanti, tubi pvc), liquidi infiammabili, toner, abiti usati, scarti di macellazione, panificazione e pescherie, scarti di lavorazione da parte di artigiani, commercianti, eccetera.Si ricorda nuovamente che non saranno accettati frigoriferi, congelatori e condizionatori, tv e monitor.

Non si accetteranno dispositivi di protezione individuale. Non si accetteranno rifiuti indifferenziati, ovvero piccola oggettistica all’interno di sacchi.
Si richiama inoltre l’attenzione degli utenti sull’orario dei conferimenti: il personale di Viterbo Ambiente garantirà l’accesso alla postazione fino alle ore 10,45 o fino al completo riempimento di un cassone di legno, un cassone di rifiuti ferrosi, un cassone di sfalci e due cassoni di rifiuti ingombranti (poltrone, divani, ombrelloni, arredi giardino in plastica, tappeti, sdraio, valigie, materassi, cuscini, manufatti e armadi in plastica, giocattoli, tendaggi).
Si ribadisce che sarà possibile conferire al massimo TRE pezzi per utenza. Gli armadi dovranno essere conferiti già smontati e ridotti di volumetria. Il servizio è riservato esclusivamente alle utenze del comune di Viterbo. Resta facoltà del personale addetto al presidio da parte della Viterbo Ambiente respingere tipologie di rifiuto non ammesse, ed eventuali richieste di conferimento una volta esaurita la fruibilità dei cassoni carrabili sopra riportati.
Tra le misure di sicurezza da rispettare, si ricorda che sarà consentito l’ingresso a un solo utente alla volta. Si raccomanda l’utilizzo di mascherina qualora non sia possibile mantenere la distanza di almeno un metro dagli operatori presenti. L’utenza dovrà lasciare il sito nel più breve tempo possibile, al fine di evitare aggregazione di persone anche all’esterno del sito stesso. 
Per ulteriori informazioni, contattare telefonicamente Viterbo Ambiente ai seguenti numeri e nei seguenti orari: numero verde 800 81 48 48 (da telefono fisso) e 0761.253997 (da cellulare) – dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 16,30. www.viterboambiente.net .

Edizioni