« Torna indietro

VITORCHIANO,NONOSTANTE IL COVID, TANTI CANTIERI NEL 2020

Sono numerosi, anche in quest’ultimo anno, gli interventi avviati o programmati nonché le opere già concluse dal Comune di Vitorchiano, con l’obiettivo di rendere il paese più fruibile, sicuro e moderno.

Sono numerosi, anche in quest’ultimo anno, gli interventi avviati o programmati nonché le opere già concluse dal Comune di Vitorchiano, con l’obiettivo di rendere il paese più fruibile, sicuro e moderno.

Come già anticipato lo scorso gennaio – ricorda l’assessore ai lavori pubblici e urbanistica Federico Cruciani ne ricordiamo innanzitutto alcuni avviati negli ultimi mesi del 2019: quelli per l’adeguamento e il ripristino dei depuratori delle acque reflue che, salvo ulteriori imprevisti o il permanere dell’emergenza sanitaria, termineranno in autunno; e quelli per il miglioramento degli immobili scolastici sia alla scuola dell’infanzia, già ultimati per quanto riguarda le aule interne e ancora in corso all’esterno, sia alle scuole primaria e media, dove sono stati appena avviati anche i lavori di adeguamento, secondo i protocolli anti Covid-19, per consentire la ripresa delle attività didattiche“.

L’intervento sui depuratori, ormai improcrastinabile per adeguarsi alle norme, sarà anche utile per rispettare l’ambiente e superare la criticità del blocco di oltre dieci anni fa. Parallelamente, e sempre in relazione al servizio idrico integrato, sono state eseguite numerose azioni straordinarie di ripristino di condotte di discesa fognaria sulle rupi est e ovest del borgo (dopo aver già rifatto, nel 2016, parte di quelle sotto Piazza Umberto I), nonché di rifacimento di alcune linee dell’acquedotto comunale, vecchie di oltre trent’anni. A breve, l’amministrazione prevede anche un ulteriore intervento di ripristino degli scarichi sotto il ponte nuovo, nonché il rifacimento di un tratto di condotta lungo la stessa strada Teverina.

I cantieri negli immobili scolastici – riprende Cruciani -, che complessivamente cubano oltre il milione e mezzo di euro, permetteranno di avere scuole ancora più fruibili e sicure, consegnando agli alunni aule, aree esterne e strumenti sempre più sicuri e moderni“. In particolare, presso l’immobile di Via Manzoni, si sono conclusi lavori sia di sistemazione dell’area esterna della scuola primaria, con la posa del materiale anti-shock al posto della ghiaia, sia di efficientamento energetico dell’intero edificio, con le nuove impermeabilizzazioni delle coperture, un importante impianto fotovoltaico, la sostituzione dei corpi illuminanti e la realizzazione del cappotto termico. Terminati inoltre, a fine 2019, anche i lavori di sistemazione del tetto della chiesa del cimitero che ora è finalmente agibile.

Questa amministrazione guarda avanti e prosegue nel costruire la Vitorchiano dei prossimi anni – interviene il sindaco Ruggero Grassotti capace di poter gestire al meglio anche le ambizioni turistico-ricettive. A tal scopo sono stati eseguiti i lavori per la messa a norma dei locali di Piazza Roma utilizzati come cucina dalla Pro Loco e dalle altre associazioni durante i tanti eventi che permettono a Vitorchiano di essere un riferimento per tutta la provincia di Viterbo. A breve sarà avviata la sostituzione degli infissi del palazzo comunale, che con la sala consiliare e con la torre è un vero gioiello da visitare“.

Concluso inoltre il ripristino della pavimentazione dissestata in cemento lungo Via Manzoni, dalla caserma dei carabinieri fino alla scuola primaria, mantenendo un preciso impegno preso con i cittadini. Attività che peraltro seguono, nel medesimo contesto, l’asfaltatura di Piazza Umberto I già svolta nel 2016 e il completamento e apertura del parcheggio multipiano a servizio del borgo. Eseguita inoltre la progettazione, con richiesta di specifico finanziamento alla Regione Lazio, per la valorizzazione del complesso di Sant’Agnese per realizzare, nei locali dell’ex beauty farm, un polo museale permanente su storia e tradizioni del territorio.

Stiamo quindi definendo – torna a sottolineare l’assessore Cruciani – i dettagli tecnici per l’avvio delle procedure di gara per il rifacimento della rete di pubblica illuminazione con tecnologia Led a basso consumo, per la quale a luglio scorso si è conclusa la manifestazione di interesse; attività a cui se ne aggiungeranno altre, grazie ai fondi del decreto Crescita del Governo, che permetteranno di realizzare nuovi impianti di illuminazione anche dove al momento non ce ne sono, come ad esempio in Via La Nova. A giorni è anche atteso l’arrivo dell’ultimo parere tecnico, da parte della Provincia di Viterbo, necessario per la realizzazione dell’isola ecologica sul territorio di Vitorchiano, evitando così che i nostri concittadini debbano fare decine di chilometri per smaltire i propri rifiuti speciali e ingombranti”.
Per quanto riguarda le strade, previste nel prossimo futuro varie attività di asfaltatura e interventi mirati quali ad esempio la prosecuzione del marciapiede lungo Via Bachelet (almeno fino a Via La Nova) o la sistemazione dell’ultimo tratto del manto stradale in Via Vagnozzi. “A queste azioni – conclude il sindaco Grassotti – ne seguiranno altre, come la fornitura di ulteriori giochi per le aree verdi e il completamento della seconda aree di sgambatura per cani in località Sodarella. Attività a cui potrebbero aggiungersene altre, in seguito allo specifico finanziamento già  richiesto, come l’adeguamento sismico della scuola primaria e media, per quasi 800mila euro, o il rifacimento dei marciapiedi e della sede stradale, nonché dei sottoservizi, di Via Borgo Cavour per quasi 300mila euro.”

Edizioni