« Torna indietro

11 settembre torri gemelle

Usa: 11 settembre, il ricordo e le celebrazioni, 19 anni dopo

Usa: 11 settembre, i ricordi e le celebrazioni, 19 anni dopo

New York – È il giorno del ricordo, si può solo ricordare, sì, perché nessuno vuole né può dimenticare l’11 settembre di 19 anni fa, quando il mondo fu sconvolto dall’attacco terroristico agli Usa. L’America, ma non solo, celebra l’anniversario dall’attentato avvenuto l’11 settembre del 2001: un giorno che per l’America è diventato un momento per ricordare l’evento che ha cambiato la storia recente, ma anche per guardare al futuro. Non un giorno e un’ora qualsiasi: alle 8:46 del mattino, l’ora dell’impatto, il volo American Airlines 11, venne dirottato da diciannove terroristi di Al Qaeda, sulla torre nord del World trade center New York. Alle 9:03, fu colpita anche la seconda torre. Fu il peggior attacco contro l’America da Pearl Harbor nel 1941. 

Usa, 11 settembre 2001: il ricordo

L’11 settembre 2011 al Qaeda dirottò quattro voli. Due si schiantarono contro le Torri gemelle a New York, causandone il collasso, il terzo colpì il Pentagono e il quarto fu lanciato contro il Campidoglio o la Casa Bianca a Washington, ma si schiantò in un campo vicino a Shanksville, in Pennsylvania, dopo che le persone a bordo tentarono invano di riprendere il controllo del volo. In tutto ci furono 2.977 vittime. Nel crollo delle torri i morti furono 2.763: 2.165 nei grattacieli, 441 tra poliziotti e pompieri, 157 a bordo degli aerei. Al Pentagono 189 morti: 125 civili e militari, 64 persone a bordo dell’aereo. A Shanksville 44 morti a bordo dell’aereo dirottato. Diciannove gli attentatori suicidi morti, a bordo dei quattro aerei.

Usa, 11 settembre: le celebrazioni

Ci sono celebrazioni in tutti gli Stati Uniti. Negli Stati Uniti le bandiere sono esposte a mezz’asta per onorare e ricordare i defunti.

A New York è prevista una giornata di ricordo a Ground Zero e al National September 11 Memorial & Museum. Ci saranno cerimonie in varie chiese nei dintorni dell’accaduto. Per comprare i biglietti per il 9/11 Museum, ricordiamo che il museo resta chiuso al pubblico l’11 settembre, visto che ci saranno delle cerimonie anche qui. Le famiglie dei defunti lasciano fiori nei pressi dei monumenti commemorativi, come il 9/11 Memorial. Il 9/11 Memorial è aperto al pubblico dalle 15:00 a mezzanotte per vedere le “Tribute in Light”. One World Observatory ha cambiato gli orari di apertura. Ogni anno l’11 settembre, le Tribute in Light, che si trovano vicino a dove una volta c’erano le Torri Gemelle, si accendono al tramonto. Tante persone nel quartiere accendono una candela in memoria delle vittime: è un’esperienza toccante, che lascia il segno, così come la visita, di notte, al 9/11 Memorial di notte. Quasi 3000 persone, che hanno perso la vita quel giorno, sono ricordate in questo museo. La prima cosa che i visitatori noteranno sono i due pezzi d’acciaio lunghi 24 metri, conosciuti come ‘tridenti’, che costituivano la base del World Trade Center. L’incendio, che durò più 99 giorni dopo gli attacchi, li ha resi rossicci/marroni.

Continuando dal Memorial Hall e scendendo nei sotterranei (21 metri sottoterra) si attraversano The Survivor Stairs. Questa è una scala di cemento che fu usata da centinaia di persone in fuga. Il Museo 9/11 mostra come gli attacchi hanno influito sugli individui e il mondo intero.

Ci sono due mostre nel 9/11 Museum che raccontano la storia del 9/11 attraverso video, archivi, foto e oggetti. L’Historical Exhibition spiega la storia dell’11 settembre del 2001. Questa mostra è stata costruita in ordine cronologico partendo dalla mattina di quel giorno fino alla fine della giornata. Il Memorial Exhibition commemora, invece, le vittime degli attacchi. C’è un Wall of Faces dove vengono mostrate le foto di tutte le vittime accompagnate da alcune note biografiche. Questi archivi sono stati realizzati dai parenti delle vittime.

Il 9/11 Memorial a New York: curiosità

Il 9/11 Memorial a New York è il nome del monumento commemorativo a Ground Zero che è stato costruito per commemorare le vittime dell’attacco al World Trade Center del 2001 e, cosa che non molti sanno, anche per ricordare le vittime dell’attentato del 26 Febbraio del 1993. Il monumento è aperto al pubblico dall’11 settembre 2011 ed è accessibile gratuitamente a chiunque desideri fare un’offerta per mostrare il proprio rispetto alle vittime. 

“Never forget”, per non dimenticare mai la ferita al cuore degli Stati Uniti…

Lo speciale 11 settembre su DayItalianews è stato curato da:

Gigliola Antonazzi

Iria Cogliani

Daniela Devecchi

Francesca DeVincenzi

Francesco Ferrara

Giovanni Giacchi

Giovanna Giaquinto

Maria Elena Giuliani

Bruno Guerriero

Isabella Lopardi

Milena Sala 

Tiziano Tedeschi

x