« Torna indietro

casi

Medical workers prepare to use a swab to administer a coronavirus test at a drive-through center on March 21 in Jericho, N.Y.

Covid in Puglia, 90 nuovi casi. Solo quattro in provincia di Lecce

La tendenza dei dati sul Coronavirus in Puglia continua a fornire risposte positive nella provincia di Lecce. Nonostante si temesse l’effetto boomerang dopo la positività riscontrata a Raffaele Fitto e la moglie, sulle tante persone entrate a contatto con lui prima, durante e dopo il voto, per ora, e lo ripetiamo incrociando ovviamente le dita, non ci sono focolai da registrare nel Salento. Continuano, anzi, ad essere bassi i dati dei nuovi contagi, stessa cosa che non si può dire per l’intera Regione. Ed è sempre la provincia di Bari a far registrare la percentuale di positivi maggiore nel nostro territorio. Anche oggi, così come era successo venerdì scorso, sono 90 i nuovi casi da registrare in tutta la Puglia. Questo è quello che emerge dal consueto bollettino epidemiologico giornaliero. Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi, lunedì 28 settembre 2020, infatti, in Puglia sono stati registrati 1.456 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati trovati 90 casi positivi: 52 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 22 nella provincia BAT, 9 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Lecce, 1 di provincia non nota. Sono purtroppo stati registrati anche 2 decessi in provincia di Foggia.

Provincia di Lecce e Puglia, i dati dall’inizio dell’emergenza

emergenza coronavirus
emergenza coronavirus

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 400.565 test. 4.600 sono i pazienti guariti e 2.419 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 7.611, così suddivisi: 2.978 nella Provincia di Bari; 658 nella Provincia di Bat; 771 nella Provincia di Brindisi; 1817 nella Provincia di Foggia; 794 nella Provincia di Lecce; 532 nella Provincia di Taranto; 59 attribuiti a residenti fuori regione; 2 provincia di residenza non nota. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

x