« Torna indietro

Lucia Caiazza

Casavatore, svolta nelle indagini sulla morte di Lucia Caiazza. Arrestato il compagno

Secondo la ricostruzione dei carabinieri la morte di Lucia Caiazza è riconducibile alle percorse selvagge del marito.

I carabinieri di Casavatore hanno arrestato alle prime luci dell’alba Vincenzo Garzia, 47enne di Arzano già noto alle forze dell’ordine, accusato di omicidio preterintenzionale, lesioni aggravate e circostanze aggravanti ergastolo a danno della sua compagna Lucia Caiazza, 52enne di Casavatore.

La brutale aggressione risale allo scorso mese di maggio ed i militari, grazie ad un’approfondita indagine supportata da intercettazioni telefoniche ed ambientali, hanno ricostruito un quadro indiziario molto grave nei confronti di Vincenzo Garzia, che più di una volta avrebbe percosso la sua compagna.

L’ultima aggressione ha causato alla donna lesioni gravissime fino a provocarne purtroppo il decesso, avvenuto presso il nosocomio San Giovanni di Dio a Frattamaggiore il 14/5/2020. L’uomo è stato condotto al carcere di Poggioreale.

Edizioni