« Torna indietro

Whirlpool

Proteste degli operai della Whirlpool, bloccato il raccordo autostradale di via Argine

Bloccata l’autostrada A1 Napoli-Roma dagli operai della Whirlpool che chiedono chiarezza.

Alle proteste in piazza da parte di commercianti e ristoratori, si è aggiunta quella degli operai della Whirlpool che stamattina hanno bloccato il raccordo stradale all’altezza dello stabilimento di via Argine. Slogan e striscioni per protestare contro la chiusura dello stabilimento, previsto il prossimo 31 ottobre.

Il blocco stradale è finalizzato a sollecitare il governo ad un intervento sulla multinazionale americana e scongiurare la cessazione delle attività. Vincenzo Accurso della RSU Whirlpool ha dichiarato che vogliono un incontro col premier Conte e non se ne andranno fino a quando non avranno risposte certe.

“C’è un po’ di tensione con gli automobilisti– spiega Accurso- ma qualcuno è solidale con noi. Abbiamo comunque deciso di far passare chi deve andare in ospedale o ha problemi di grave urgenza. Inoltre facciamo passare qualcuno ogni mezz’ora. Non volevamo arrivare a tanto, ma siamo stanchi di ricevere solo promesse”.

Il premier Conte oggi pomeriggio a Montecitorio nel question time affronterà anche la situazione Whirlpool per trovare una soluzione.

Edizioni

x