« Torna indietro

nubifragio

Dopo la pioggia, ecco il freddo. Sarà un inizio dicembre gelido

Dopo la pioggia ecco un inizio dicembre che porta con sé l’inverno. Il fine settimana appena passato è stato all’insegna delle perturbazioni, dei temporali, delle piogge diffuse in gran parte della Penisola, ma anche purtroppo di un’alluvione che ha provocato diversi morti e feriti in Sardegna e una tromba d’aria in Sicilia. Anche Lecce e provincia hanno dovuto fare i conti, soprattutto nella giornata di domenica 29 novembre, con i temporali ed il maltempo anche se in maniera più lieve rispetto ad altre zone d’Italia. Il maltempo però non ha lasciato definitivamente l’Italia e in questo inizio dicembre tornerà a farci visita nelle prossime ore. Come conferma, del resto, Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com, infatti, ci aspetta una settimana ‘movimentata’ sul fronte meteorologico. Dove per “movimentata” si intendono piogge, anche forti, che colpiranno prima il Nord, poi il Sud che dovrà segnare in rosso la data di giovedì 3 dicembre.

Inizio dicembre, ecco il freddo. Le previsioni di 3b Meteo

maltempo

Al sud, come detto, i rovesci sono previsti per giovedì in questo inizio dicembre, insieme ai venti che soffieranno forte con possibili mareggiate e locali disagi. “Da Venerdì e almeno fino all’Immacolataavverte Ferrara per questo inizio dicembre– avremo a che fare con nuove perturbazioni in arrivo dal Nord Atlantico, responsabili di reiterate ondate di maltempo. In un primo momento saranno coinvolte soprattutto le regioni del Nord, con piogge abbondanti, e del versante tirrenico, qui con anche rischio forti temporali e nubifragi. In una seconda fase coinvolto più direttamente anche il versante adriatico e il Sud. Le temperature conclude il meteorologo di 3bMeteo.com – saranno inizialmente in aumento soprattutto al Centrosud per forti venti di Scirocco, mentre al Nord resisterà il freddo, in particolare al Nordovest. Da domenica l’aria fredda dilagherà nuovamente verso Sud con tramontana e grecale, determinando così un nuovo generale calo delle temperature su tutta la Penisola”.

Edizioni

x