« Torna indietro

rapina

Maltratta e prende a calci e pugni i genitori, arrestato figlio alcolista di 47 anni

Maltratta i genitori, arrestato figlio alcolista. Si tratta di un uomo di 47 anni, M.A. Nello scorso mese di novembre i carabinieri della Stazione di Firenze Rovezzano, all’esito di mirata attività investigativa, concordata dall’Autorità Giudiziaria, gli avevano notificato la misura cautelare del divieto di avvicinamento agli anziani genitori, con contestuale divieto di comunicazione.

Con questa misura si auspicava di porre fine ad una triste vicenda che aveva visto coinvolti due anziani quotidianamente maltrattati dal figlio che, in preda a vere e proprie crisi dovute all’assunzione di alcolici, in più occasioni li aveva maltrattati, vessandoli e minacciandoli arrivando, in alcune circostanze, anche a colpirli con pugni e spintoni.

Ma M.A., 47enne fiorentino, dopo un primo periodo di calma, aveva ripreso i suoi atteggiamenti molesti nei confronti dei genitori dimoranti in un’abitazione proprio accanto alla sua.

A novembre il divieto di avvicinare i genitori

Urla, minacce e angherie di ogni tipo, come, ad esempio, l’intimazione a lasciare il loro appartamento poiché il figlio voleva venderlo, o anche il distacco delle luce e la chiusura del gas, costringendo gli anziani genitori e rimanere chiusi in casa senza luce né gas per paura che il figlio, usciti dall’abitazione per ripristinare le utenza, li aggredisse.

Sulla base del nuovo scenario, prontamente rapportato all’Autorità Giudiziaria, i militari hanno arrestato M.A. il quale, in sostituzione della pregressa misura, è stato tradotto al carcere di Sollicciano in stato di custodia cautelare.

Questa la misura emessa dal G.I.P. Fabio Frangini, su richiesta del sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Firenze Benedetta Foti.

Edizioni

x