« Torna indietro

Brutale violenza a Ponticelli, colpisce l’ex compagna e la figlia minore con il calcio della pistola

Nei confronti delle due donne l’uomo avrebbe sparato anche dei colpi di pistola.

I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia un 50enne di Ponticelli, già noto alle forze dell’ordine.

L’ex convivente, dopo l’ennesima lite, ha chiamato il 112 e chiesto l’intervento di una pattuglia. Il 50enne, poco prima, aveva colpito la donna e la figlia minorenne con il calcio di una pistola scacciacani. A quanto pare avrebbe esploso anche dei colpi di pistola per intimorirle per poi allontanarsi.

Al suo ritorno ha trovato i carabinieri che lo hanno bloccato ed arrestato. Era in possesso di un coltello a serramanico con lama di 8 centimetri, una pistola a salve dotata di colpi e priva del tappo rosso.

L’uomo è stato condotto in carcere, mentre le vittime sono state visitate all’Ospedale del Mare e dimesse con prognosi di 10 giorni. Secondo gli accertamenti, violenze del genere andavano avanti da diverso tempo ed erano state denunciate più volte.

Edizioni

x