« Torna indietro

Controlli straordinari su Portici: sventata la truffa dello specchietto grazie alla prontezza della vittima

I carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno svolto un servizio di controllo straordinario sul territorio di Portici. Dopo la truffa online delle scarpe false, i militari hanno sventato un tentativo di “truffa dello specchietto”. Un 43enne del quartiere Pendino di Napoli ed un 24enne di Secondigliano avevano fatto credere ad una donna 39enne che aveva urtato lo specchietto della loro auto dopo una manovra azzardata, chiedendole 250 euro come risarcimento.

La donna però non è caduta nella trappola, anzi ha subito allertato una delle pattuglie in zona. Grazie alla prontezza della donna, che si era segnato il numero di targa, i carabinieri sono riusciti a risalire ai due balordi, denunciati per tentata truffa aggravata.

Durante i controlli sul territorio i militari hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale un 60enne, che non si è fermato ad un posto di blocco. Denunciati anche un 29enne, fermato in Corso Umberto per guida senza patente a bordo di uno scooter di grossa cilindrata, ed un 14enne, fermato in via Bosco Catene a bordo di uno scooter col numero di telaio contraffatto.

Numerose anche le sanzioni a persone che non indossavano la mascherina di protezione.

Edizioni

x