« Torna indietro

container

Tragedia a Rivarolo: Tarabella resta grave, ma stabile

Sono gravi, ma stabili, le condizioni di Renzo Tarabella, 83 anni, il pensionato di Rivarolo Canavese che, nella serata di sabato 10, ha ucciso la moglie 79enne, Maria Grazia Valovatto, il figlio Wilson di 51 anni, disabile psichiatrico e i proprietari dell’alloggio, Osvaldo Dighera, 74 anni, e la moglie Liliana Heidempergher, 70.

Come raccontato nelle ore successive all’accaduto, all’arrivo dei carabinieri presso l’abitazione (il condominio “Raffaello” in corso Italia) l’uomo aveva rivolto la pistola, regolarmente registrata, contro se stesso, sparandosi al volto. Il proiettile, però, non ha leso organi vitali. Soccorso dal personale del 118, era stato trasportato d’urgenza all’ospedale Giovanni Bosco di Torino dove i medici, ieri mattina, lo hanno sottoposto ad un delicato intervento chirurgico durato circa tre ore. Ora Renzo Tarabella resta intubato, in prognosi riservata, ma stabile.

Edizioni

x