« Torna indietro

Coronavirus, ulteriori sostegno alle attività produttive: Giunta delibera agevolazioni fiscali per le imprese penalizzate dall’emergenza sanitaria

Puglia in zona rossa fino al 30 Aprile. Il Ministro Speranza firma due nuove ordinanze

Dopo la notizia arrivata nella giornata di venerdì, un altro duro colpo per le attività commerciali e i pugliesi in generale. La Puglia resta in zona rossa e lo farà non solo per questo fine settimana, ma fino a venerdì 30 aprile. Quello che si paventava ormai da giorni, ora è ufficiale e la nostra Regione dovrà resistere ancora un po’ per cominciare a intravedere la luce. Quella stessa luce che quasi tutte le altre Regioni italiane potranno cominciare a vedere già da lunedì 26 quando, così come deciso dal Governo e dal Presidente del Consiglio Mario Draghi, potranno riaprire in sicurezza scuole e attività commerciali all’aperto, come bar, ristoranti e negozi vari.

Zona rossa e arancione, le due ordinanze firmate da Speranza

Covid Conte - Speranza

Per la Puglia e la Valle D’Aosta invece, niente da fare. Bisognerà resistere ancora per almeno altri dieci giorni in zona rossa e quindi con le restrizioni più pesanti. Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia del 16 aprile scorso, ha firmato due nuove ordinanze che entreranno in vigore già dalla giornata di oggi, 19 aprile. La prima Ordinanza dispone il passaggio in zona arancione per la Regione Campania. La seconda Ordinanza rinnova fino al 30 aprile la permanenza in zona rossa per le Regioni Puglia e Valle d’Aosta. I provvedimenti fanno salve eventuali misure più restrittive già adottate sui territori. Inoltre, per effetto del Decreto Legge del 1 aprile 2021, alle Regioni in zona gialla si applicano fino al 30 aprile le stesse misure della zona arancione. In questo momento la mappa del nostro Paese vede in zona rossa Puglia, Valle D’Aosta e Sardegna e in zona arancione tutte le altre Regioni. 

x