« Torna indietro

Val di Susa, sabato 12 Marcia No TAV con gli amministratori dell’Unione Montana

Sabato 12 giugno si terrà la “Marcia Popolare No TAV” da Bussoleno a San Didero. Una manifestazione, organizzata dai Comitati nelle forme autorizzate da Questura e Prefettura, che vedrà la partecipazione della maggior parte degli Amministratori dell’Unione Montana Valle Susa.

Una presenza che il Presidente Pacifico Banchieri spiega così: “Come deliberato dal Consiglio dell’Unione Montana il 22 maggio 2021 a San Didero riteniamo indispensabile l’interruzione delle attività conseguenti alla realizzazione del nuovo autoporto di San Didero, che consideriamo sbagliate nel metodo e nel merito. Inoltre, pensiamo sia indispensabile, come già richiesto più volte agli Enti preposti, senza peraltro aver avuto risposta, la Verifica di Impatto Sanitario (VIS) sull’intero progetto e organica sulla tratta italiana della Torino-Lione, oltre alla Valutazione d’Impatto Ambientale (VIA) sulle varianti progettuali determinate dall’indisponibilità del sito di Salbertrand nei termini previsti dall’attuale progetto definitivo.

“Crediamo importante – afferma ancora Banchieri – la convocazione di un tavolo tecnico politico per verificare le enormi problematiche del progetto.

“Nei prossimi mesi – conclude il Presidente Banchieri – chiuderà il Traforo del Monte Bianco, il che porterà al raddoppio del numero di TIR che passeranno nella nostra Valle: una prospettiva che per noi è fonte di enorme preoccupazione dal punto di vista ambientale, sanitario e viario. Pertanto, è nelle nostre intenzioni aprire una vertenza politica con i vertici SITAF”.

Ritrovo per la marcia alle ore 14, in Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto (piazza del mercato) a Bussoleno, da dove il corte partirà con destinazione San Didero.

Leggi anche: PIOSSASCO, SORPRENDE I LADRI IN CASA: UCCISO A COLPI DI PISTOLA

x