« Torna indietro

Contenzioso Dusty Comune di Catania, valutazioni opposte tra l’assessore Cantarella e l’avv. Barreca. Ecco le dichiarazioni

A poche ore dalle ordinanze n. 335/2021 e 336/2021, della terza Sezione del T.A.R. di Catania che hanno rigettato la richiesta di sospensione cautelare degli atti di gara,

A poche ore dalle ordinanze n. 335/2021 e 336/2021, della terza Sezione del T.A.R. di Catania che hanno rigettato la richiesta di sospensione cautelare degli atti di gara, avanzata con i ricorsi promossi dalla Dusty Srl e dalla Ecolandia Srl contro la Società di Regolamentazione dei Rifiuti (S.R.R.) e il Comune di Catania, botta e risposta tra l’assessore Fabio Cantarella e l’avvocato della Dusty Lino Barreca.

L’assessore all’Ecologia del Comune di Catania, Fabio Cantarella, afferma: “Eravamo fiduciosi sin dall’inizio e siamo felici che il T.A.R. ha riconosciuto la legittimità del bando di cui la Dusty e la Ecolandia chiedevano l’annullamento. Procediamo adesso più spediti di prima con la S.R.R. a invitare tutte le aziende iscritte all’albo per avviare la procedura negoziale e far in modo che quest’ultimo lotto possa presto essere aggiudicato e la città possa avere il porta a porta in ogni via e piazza togliendo quei cassonetti che ci hanno creato non poche criticità con una Tassa Rifiuti tra le più alte”.

Opposta la posizione e il commento dell’avv. Lino Barreca sulla decisione del T.A.R. che ha dichiarato:

«Appalto rifiuti Catania: il TAR ha rinviato all’udienza di merito, già
fissata per il prossimo 7 luglio, la decisione sulle contestazioni mosse da
Dusty sulle criticità che hanno impedito la partecipazione alla gara delle
maggiori aziende del settore, criticità che hanno addirittura determinato
l’assenza di offerte per il lotto centro, quello più importante, a
testimonianza inconfutabile della fondatezza delle motivazioni che hanno
indotto a presentare il ricorso che mira a tutelare, oltre che legittimi
interessi aziendali, anche e soprattutto quelli generali di una comunità che
merita un servizio adeguato e trasparente.

Nessuna valutazione vi è stata quindi sul fumus del ricorso, e non è stata rinvenuta quella manifesta inammissibilità per tardività eccepita dalle
controparti, che a nostro avviso si pone in contrasto col principio di
legittimo affidamento, poiché è stato proprio il comportamento della SRR col “doppio” chiarimento sui costi del trasporto a disorientare la ricorrente.
Bisogna pertanto esprimere soddisfazione per la grande attenzione che il TAR di Catania ha ritenuto assegnare alla questione proposta da Dusty con la fissazione dell’udienza di merito in tempi così rapidi.

L’ordinanza suggerirebbe adesso estrema cautela nel procedere senza
attendere la decisione del TAR, ma vedremo quali saranno le decisioni
dell’Amministrazione, fermo restando che ove si proceda con l’aggiudicazione sarà necessario procedere ad ulteriori impugnazioni».

Avv.to Lino Barreca

x