« Torna indietro

caccia

Caccia, Palmeri: “Assurdo dopo incendi e anche contro specie a rischio. Bene ricorso al Tar”

“In una Sicilia ancora ferita da incendi che hanno distrutto migliaia di ettari di boschi e campi e ucciso migliaia di animali, il Governo Musumeci ha come propria priorità quella di anticipare la stagione della caccia, per di più includendo fra le specie cacciabili alcune a rischio.“Lo ha dichiarato Valentina Palmeri,

“In una Sicilia ancora ferita da incendi che hanno distrutto migliaia di ettari di boschi e campi e ucciso migliaia di animali, il Governo Musumeci ha come propria priorità quella di anticipare la stagione della caccia, per di più includendo fra le specie cacciabili alcune a rischio.“Lo ha dichiarato Valentina Palmeri, deputata regionale dei Verdi, riferendosi all’apertura – domani 1 settembre – del periodo venatorio ed esprimendo il proprio plauso per l’iniziativa delle associazioni ambientaliste che “di fronte al rifiuto di dialogo del Presidente della Regione, hanno presentato un ricorso al TAR perché sia sospeso il calendario venatorio.

“Palmeri ha anche annunciato l’adesione dei Verdi – Europa Verde Sicilia al ricorso “perché oggi non si tratta di osteggiare la caccia fine a sé stessa perché non è questo il momento per entrare nel merito. Ma in questo momento non si può restare in silenzio di fronte ad una evidente crisi degli ecosistemi siciliani e del mondo animale, provati da siccità e incendi. Oggi è il momento di guardare oltre i piaceri di pochi e considerare gli interessi di tutti, inclusi coloro che non hanno possibilità di far sentire la propria voce.”

x