« Torna indietro

Ztl

Palermo, telecamere e ZTL, Camassa: “Garanzia per tutti”. Gelarda: “Orlando mette mani in tasca ai cittadini”

Le telecamere delle Ztl che da oggi hanno ripreso a funzionare nei varchi palermitani sono oggetto della discordia tra gli amministratori della città. Riportiamo due opposte posizioni; la prima dell’assessore alla Innovazione, Paolo Petralia Camassa e

Le telecamere delle Ztl che da oggi hanno ripreso a funzionare nei varchi palermitani sono oggetto della discordia tra gli amministratori della città. Riportiamo due opposte posizioni; la prima dell’assessore alla Innovazione, Paolo Petralia Camassa e l’altra, opposta, di Igor Gelarda, capogruppo della Lega e Maria Pitarresi consigliera di prima circoscrizione.

“La funzione delle telecamere apposte nei varchi ZTL è innanzitutto quella di garantire il corretto utilizzo della zona a traffico limitato, anche al fine di consentire un graduale miglioramento della qualità dell’aria. Le telecamere sono uno strumento di importante garanzia anche per chi regolarmente paga il pass per entrare in ZTL avendone diritto. Sorprende che chi predica rigore e disciplina critichi l’installazione delle telecamere per il controllo dell’accesso ai varchi, sostanzialmente ritenendo più opportuno consentire che “i furbi” continuino a farla franca. Aggiungo che le telecamere installate consentono anche una statistica numerica e qualitativa sui flussi delle auto che serviranno più avanti come dati per analisi di miglioramento della mobilità e della qualità dell’aria”.

Lo ha dichiarato l’assessore alla Innovazione, Paolo Petralia Camassa.

Opposta la posizione di Igor Gelarda capogruppo della Lega insieme a Maria Pitarresi consigliera di prima circoscrizione.

“Da oggi sono attivi tutti i 31 varchi di accesso della ZTL. Ben 26 in più rispetto ai 5 di prima. Il sindaco Orlando e l’assessore Giusto Catania continuano pesantemente a mettere le mani nelle tasche dei palermitani. Specie in un momento in cui Palermo è tra le più colpite l’Italia per il virus, e quindi bisogna evitare assembramenti nei mezzi pubblici.  E mentre in città ci sono tanti cantieri e la viabilità è in tilt, con l’aggravante che questa settimana ricomincia la scuola. Non sono bastate le migliaia di multe sul ponte Corleone per il limite di velocità di 30 all’ora, colpa solo dell’incapacità di Orlando di risistemare il ponte. Sì tornano a penalizzare i cittadini ostaggi di questa amministrazione.  L’attivazione delle telecamere è la conferma di un cieco approccio ideologico da parte della Premiata Ditta Orlando & Catania e dall’interesse a fare cassa. Come Lega abbiamo promosso l’ordine del giorno, poi approvato in consiglio, per la  sospensione della ztl e ne chiediamo ancora la sospensione fino alla fine della pandemia”

x