« Torna indietro

Allarme furti a Qualiano, arrestato topo d’auto. É caccia ai complici

In manette un 21enne residente nel campo rom di Secondigliano.

Pubblicato il 20 Gennaio, 2022

I carabinieri della Stazione di Qualiano hanno arrestato per tentato furto un 21enne già noto alle forze dell’ordine domiciliato nel campo rom di Napoli-Secondigliano.

L’uomo, insieme a due complici, ha tentato di perpetrare un furto su un’auto in sosta. Il proprietario dell’auto, si è accorto di quanto stesse accadendo grazie al sistema di videosorveglianza ed è riuscito a far fuggire i malviventi per poi chiamare i Carabinieri.

I militari sono intervenuti poco dopo e si sono messi alla ricerca dei 3 riuscendo a bloccare il 21enne che fuggiva a piedi. Nelle sue tasche il cacciavite utilizzato per forzare il nottolino dello sportello dell’auto.

L’arrestato è stato ristretto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Giugliano in attesa di giudizio. Sono in corso indagini per individuare i 2 complici.

L’attenzione delle forze dell’ordine si sta concentrando proprio sui furti d’auto ed in particolare delle marmitte, un fenomeno diffuso a Qualiano ma in generale su tutto il territorio partenopeo.