« Torna indietro

Attimi di paura al Dea. Resta incastrato nel macchinario durante la risonanza magnetica

Pubblicato il 20 Maggio, 2022

Dopo l’ennesimo incidente sul posto di lavoro che si è consumato nella giornata di ieri, attimi di paura al Dea di Lecce per un imprevisto che ha causato stress e preoccupazione eccessiva ad un paziente della nuova area ospedaliera leccese. L’episodio è avvenuto martedì scorso proprio all’interno del dipartimento di emergenza e accettazione dell’Ospedale Vito Fazzi di Lecce, costruito nel marzo 2020 durante la prima fase della Pandemia legata al Covid19. Un uomo si stava sottoponendo ad alcuni esami diagnostici quando, un imprevisto ed un probabile guasto lo hanno tenuto bloccato all’interno del macchinario usato per effettuare la risonanza magnetica.

Attimi d paura al Dea, necessario l’intervento dei vigili del fuoco

Sono stati attimi di paura per l’uomo anche perché c’è voluta circa un’ora e l’intervento dei vigili del fuoco del comando provinciale di Lecce per liberarlo. I caschi rossi sono stati allertati intorno alle 19.40 e sono giunti sul posto per evitare che la situazione potesse degenerare. Un imprevisto che poteva costare caro anche perché il servizio di manutenzione, all’interno del Dea, sarebbe stato attivo solo fino alle 17, così come stabilito dalla stessa Asl Lecce, e non tutta la giornata come invece dovrebbe essere.