« Torna indietro

Caltagirone e Grammichele lotta al lavoro nero e al caporalato, sanzionate altre 2 cooperative

Senza soluzione di continuità l’impegno dei Carabinieri del Comando Provinciale di Catania nel contrasto alle violazioni in materia di legislazione speciale e tutela del lavoro e al fenomeno del “caporalato”

Pubblicato il 14 Dicembre, 2020

Senza soluzione di continuità l’impegno dei Carabinieri del Comando Provinciale di Catania nel contrasto alle violazioni in materia di legislazione speciale e tutela del lavoro e al fenomeno del “caporalato”, svolto coerentemente con gli indirizzi strategici del Prefetto.


Difatti, mettendo in atto tali direttive, i Carabinieri delle Stazioni di Caltagirone e Grammichele, coadiuvati da personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Catania e della C.I.O. del 12° Reggimento Sicilia, hanno eseguito specifici controlli ottenendo i seguenti risultati: controllate due cooperative agricole, una di Palagonia, sanzionata per il mancato rispetto del protocollo aziendale condiviso anticovid-19; nonché per la presenza di 1 lavoratore in nero su 7 presenti; mentre l’altra, di Ramacca, sempre sanzionata per il mancato rispetto del protocollo aziendale condiviso anticovid-19; impiegava 2 lavoratori in nero su 7 presenti.
Nel medesimo contesto operativo sono stati sanzionate 7 persone per il mancato rispetto delle norme sul distanziamento e l’utilizzo dei D.P.I., identificate 42 persone e controllati 15 veicoli.

Skip to content