« Torna indietro

Consiglio comunale Caltagirone, ratificata deliberazione di giunta municipale: ecco gli altri argomenti trattati

Ecco di cosa si è discusso ieri durante la seduta del consiglio comunale di Caltagirone.

Pubblicato il 23 Settembre, 2022

Il consiglio comunale di Caltagirone, nel corso della seduta di ieri sera, ha approvato all’unanimità la ratifica di una deliberazione di Giunta municipale adottata in via d’urgenza, mentre ha deciso (13 sì del centrodestra, un astenuto e 9 no del centrosinistra) di rinviare “per approfondimenti” la ratifica di un’altra deliberazione dell’esecutivo. Dopo il minuto di silenzio osservato, su proposta del presidente Francesco Incarbone, per le vittime dell’alluvione nelle Marche, ampio spazio, in apertura, è stato dedicato alle comunicazioni dei consiglieri e alle repliche dell’amministrazione.

Selenia Tutone ha chiesto attenzione “per le famiglie di minori con disabilità che attendono da anni la collocazione in centri diurni convenzionati col Comune per la riabilitazione” e per una stradina che si diparte dalla via San Pietro e che risulta “impraticabile per la presenza di rifiuti”. Ivana La Pera ha sollecitato verifiche “in ordine alla necessaria e improcrastinabile derattizzazione nel plesso scolastico Sant’Orsola”. Luca Distefano ha sollecitato “interventi di pulizia e scerbatura” in città, “lo spostamento di alcune panchine in via Cariddi” per prevenire il disturbo alla quiete dei residenti, una “revisione degli aumenti per i passi carrabili” e chiesto chiarimenti “sulle modalità di pagamento e sul <quantum> dovuto per la realizzazione della Scala illuminata”. Aldo Grimaldi ha annunciato la presentazione, da parte dei consiglieri del centrodestra, di una richiesta di Consiglio straordinario “per la sospensione della delibera di Giunta sulle tariffe dei passi carrabili e per la predisposizione di un piano tariffario che tenga conto della differenziazione fra le vie e della sostenibilità del canone”. Richiesta di convocazione di una seduta straordinaria e urgente, come spiegato da Sergio Gruttadauria, è stata avanzata dagli stessi consiglieri di centrodestra “perché l’amministrazione si attivi con il Governo regionale e nazionale per aiuti concreti alle imprese contro il caro bollette”. Infine, Marco Failla ha indicato come necessari la segnaletica orizzontale nei pressi della scuola di Lago Ballone e orari diversi dagli attuali per la raccolta di carta, “per evitare un congestionamento del traffico in concomitanza con l’ingresso nelle scuole”

Il sindaco Fabio Roccuzzo ha assicurato “una tempestiva verifica” sui disagi, riconducibili alle competenze di altri enti, per le famiglie di minori disabili e garantito celeri interventi di pulizia nella stradina segnalata. Quanto alla scuola di Sant’Orsola, ha detto che, “dopo la derattizzazione in corso, gli studenti potranno tornare nelle loro aule”. Relativamente alla scerbatura, il primo cittadino ha rilevato che “si sta intervenendo secondo le possibilità attuali, tenuto conto della perdurante indisponibilità della ditta aggiudicataria del servizio”. Su via Cariddi ha anticipato un nuovo intervento. Sui passi carrabili, nel ribadire che le tariffe sono “l’inevitabile frutto dell’applicazione della legge”, ha auspicato che la seduta straordinaria possa rappresentare “una proficua e definitiva occasione” per fare chiarezza. Sul caro energia Roccuzzo, nel condividere le preoccupazioni dei firmatari dell’ordine del giorno, si è detto “pronto ad assumere ogni iniziativa possa rivelarsi utile”. Riguardo alle altre problematiche evidenziate, il vicesindaco Paolo Crispino ha indicato come prossima la realizzazione della segnaletica in località Lago Ballone, “nell’ambito del piano di interventi in corso di effettuazione davanti alle scuole”. Infine, sul ritiro di carta e carta negli esercizi commerciali, il vicesindaco ha riferito che segnalerà all’impresa Econord “l’esigenza che venga eseguito in orari diversi”.               

About Post Author

Skip to content