« Torna indietro

Covid: l’amministrazione comunale di Suvereto raccomanda attenzione e prudenza

Pubblicato il 29 Dicembre, 2021

NUOVE REGOLE RILEVAMENTO COVID E QUARANTENE

Il record di contagi giornaliero in Toscana dall’inizio della pandemia raggiunto ieri (4.453) non può non destare grande preoccupazione, anche in considerazione dell’approssimarsi degli eventi, anche spontanei, che si registreranno in occasione dei festeggiamenti di fine anno.

Il Presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, ha firmato ieri una nuova ordinanza che stabilisce che un test rapido antigenico con esito positivo è sufficiente per attestare che un soggetto abbia contratto l’infezione da Covid, senza la necessità di ricorrere al tampone molecolare di conferma.

Se da una parte questo provvedimento sarà utile per contrastare la situazione di caos tamponi che sta mettendo in crisi tutte le strutture sanitarie regionali, con il rischio di collasso del sistema, dall’altra, l’utilizzo dei soli tamponi antigenici come elemento di diagnosi dell’infezione da Covid, rischia di far sottostimare il fenomeno e favorire la diffusione del virus, in considerazione della accertata bassa sensibilità e specificità dei tamponi antigenici rapidi rispetto ai molecolari.

Proprio ieri la FDA, l’Agenzia del farmaco statunitense, ha inviato un report in cui viene evidenziata una minore sensibilità dei test antigenici nel rivelare la variante Omicron rispetto alle varianti precedenti.
Ciò significa che questi test hanno maggiori probabilità di mostrare un risultato negativo in soggetti infettati da Coronavirus nella variante Omicron.
La presenza di un falso negativo è elemento estremamente critico, perché, nella errata consapevolezza di negatività, un soggetto infetto può avere più facilmente comportamenti che favoriscano la diffusione del virus, come una minore attenzione nel mantenere il distanziamento ed il mancato utilizzo della mascherina.

In questo complesso scenario, l’amministrazione comunale di Suvereto, in questi giorni di festività, invita i propri concittadini a mantenere alto il senso di responsabilità personale e collettivo per contenere i contagi da Covid, attraverso l’utilizzo di mascherine Ffp2, anche nei consessi familiari particolarmente numerosi, soprattutto in presenza di persone fragili.

Durante pranzi e cene casalinghe, specie in presenza di persone esterne al proprio nucleo familiare, è consigliato arieggiare frequentemente i locali e igienizzare spesso le superfici.
In caso di sintomatologia, anche minore, come tosse, raffreddore e mal di gola e ovviamente febbre, si consiglia di evitare di partecipare a qualunque evento familiare, anche in presenza di tampone antigenico negativo.

Rimane assolutamente prioritario l’invito alla vaccinazione, compresa la terza dose che si è rivelata estremamente efficace nel neutralizzare la variante Omicron.

Il sindaco Jessica Pasquini
L’assessore alla sanità Gianluigi Palombi

Jessica Pasquini 

Sindaco Comune di Suvereto

Skip to content