« Torna indietro

Jerry Harris, ex star di “Cheer”su Netflix condannato a 12 anni di carcere per abusi sessuali su minori

Pubblicato il 7 Luglio, 2022

Jerry Harris era conosciuto a tutti attraverso la serie Netflix Cheer, in italiano Cheerleader ed è stato condannato a 12 anni di carcere e a 8 anni di libertà vigilata.

Jerry Harris, star della serie Netflix Cheer è stato condannato a 12 anni di carcere e a 8 anni di libertà vigilata per abusi sessuali sui minori. Lo rende noto la BBC che riporta anche la notizia che l’ex star – lo scorso febbraio – si era dichiarato colpevole di pedopornografia, inoltre, aveva confessato di essersi spostato in un altro Stato con lo scopo di avere rapporti sessuali con un bambino.

Jerry Harris si è dichiarato colpevole

Lo scandalo è iniziato nel settembre del 2020, quando due gemelli che oggi hanno 16 anni hanno accusato la star Jerry Harris di aver chiesto loro, con insistenza, foto e video di nudo. Con il passare degli anni sono emerse nuove testimonianze e l’attore si è dichiarato colpevole, ha ammesso di avere inviato e richiesto immagini oscene a 10 – 15 bambini, pur sapendo che loro fossero minorenni.

Le accuse partite da due gemelli, le parole degli avvocati di Jerry Harris

Le prime accuse a Jerry Harris sono arrivate da una donna residente in Texas, che ha denunciato gli abusi subiti dai suoi figli. Come riporta USA Today, i gemelli avrebbero testimoniato che gli abusi subiti hanno avuto gravi conseguenze sulla loro salute e sulla loro quotidianità. Entrambi erano presenti quando è stata pronunciata la sentenza. Gli avvocati di Jerry Harris avevano chiesto che la pena massima non superasse i 6 anni.