« Torna indietro

Michele Molteni

Fan in ansia per Michele Molteni, lo youtuber del fai da te “scomparso” dal web: che fine ha fatto?

Pubblicato il 10 Agosto, 2022

Da qualche giorno i fan non vedono comparire sul web i buffi, divertenti ma utilissimi video di Michele Molteni, youtuber brianzolo conosciuto come il “re del fai da te”: acquapark, spa, caffettiere e piste da slittino sono solo alcune delle invenzioni che il simpatico 32enne ha creato con la sola fantasia e qualche semplice oggetto.

Perché non lo si vede più sul web? Per un motivo molto semplice: alla fine di luglio lo youtuber è stato operato al cuore e adesso sta attraversando un periodo di convalescenza.

Michele Molteni dopo l’operazione rassicura i fan: “Pronto a tornare a bomba su Youtube Italia”

Michele Molteni sa che deve il suo successo principalmente ai fan, che sono circa 646.000 sul suo canale Youtube e quindi si rivolge proprio a loro con un messaggio sui social in cui spiega la sua assenza: “Buongiorno raga, chi non mi segue su Instagram non saprà perché non stanno più uscendo contenuti, ebbene a luglio (come già anticipato nell’ultimo video) ho fatto un intervento chirurgico al cuore (andato molto bene).

Ora, dopo una settimana in ospedale a Legnano, mi hanno spostato in una struttura più vicina per fare riabilitazione, se tutto va bene pochi giorni e dovrei tornare a casa poi piccola vacanzina e si torna a bomba a sfondare tutta Youtube Italia”.

La strana storia di Michele Molteni: da imprenditore a youtuber di successo “grazie” al Covid

Michele Molteni fino a pochi anni fa aveva un’attività di vendita e di noleggio di articoli sportivi, principalmente calcio-balilla, in provincia di Lecco, a Costa Masnaga.

Con la pandemia però tutto si è fermato, compresi gli eventi, quindi nessuno ha noleggiato né acquistato più calcio-balilla. Prima della pandemia l’attività andava molto bene, tant’è che come ha ammesso lo stesso Michele fatturava circa 180.000 all’anno, per poi precipitare a 15.000 euro nei periodi di lockdown.

Da quel momento ha deciso di reinventarsi e ha creato il suo canale Youtube che ha iniziato a crescere sempre di più settimana dopo settimana. “In quel momento ho capito che poteva diventare un lavoro e ci ho creduto” – spiega il 32enne.

Sono tantissimi i tiktoker e gli youtuber che si sono reinventati proprio nel periodo di lockdown e uno dei casi più eloquenti e recenti è quello di Elisa Esposito, che ha detto addio al suo lavoro di estetista per dedicarsi interamente all’insegnamento del corsivo.