« Torna indietro

Notte di paura in città. Rapinati titolari di due locali in pieno centro

Pubblicato il 24 Dicembre, 2021

La vigilia di Natale si è aperta con una notte di paura in città. Non solo le risse ed il degrado in pieno centro, ora scatta l’allarme anche per le aggressioni che sfociano in rapine da parte di piccoli gruppi di malviventi. Le vittime, nella notte leccese appena trascorsa, sono due titolari di locali situati in pieno centro che avevano da poco abbassato le serrande della propria attività dopo una dura giornata di lavoro. Il primo episodio si è verificato intorno alle 2.30 di notte e a farne le spese è stato il titolare del locale “Zeroventi” di Via Ascanio Grandi. Alla chiusura del locale, come detto, un gruppo di dieci ragazzi lo ha avvicinato mentre passeggiava da solo nei pressi del Cinema Massimo. Uno di loro lo ha colpito al volto e gli ha rubato il cellulare. L’uomo ha riportato soltanto una ferita al sopracciglio destro e ha poi riferito alla Polizia di aver riconosciuto l’aggressore in un individuo che, poco prima, si era presentato nel suo locale a chiedere della cocaina.

Notte di paura in città, indagini della Polizia su entrambe le rapine

Su questi fatti indaga la Polizia. L’altra rapina, invece, è avvenuta appena mezz’ora più tardi sempre nel pieno centro di Lecce. Questa volta ad essere preso di mira è stato il titolare del Kebab in Via Liborio Romano. Tre giovani sono entrati all’interno del locale ed hanno minacciato il titolare, facendosi consegnare circa 400 euro contenuti nel registratore di cassa. Le indagini su entrambi gli episodi avvenuti nella notte di paura in città sono affidate agli investigatori della squadra mobile della Questura di Lecce. Potranno essere molto utili i filmati delle telecamere presenti in zona per cercare di risalire agli autori. Da una prima verifica sembra che gli autori delle due rapine non siano gli stessi.